Eventi

Eventi

REMIX

Tre documentari sulla migrazione, tre punti di vista inediti

(news a cura di Carlo Dutto, ufficio stampa Kino)

 

Remix 2017 - cartolina F.jpeg

Dal 26 al 28 maggio si svolgerà presso il cinema KINO di Roma (via Perugia 34) la seconda edizione dellarassegna REMIX, evento che intende coniugare racconto cinematografico e approccio scientifico per affrontare la sfaccettata realtà delle migrazioni e della convivenza.

Il progetto è realizzato dal cinema nel quartiere Pigneto, dal DSU (Dipartimento Scienze Umane e Sociali, Patrimonio Culturale) e dall’ILIESI – Istituto per il Lessico Intellettuale Europeo e Storia delle Idee del CNR.

Tre le opere attorno alle quali ruotano proiezioni e incontri della rassegna: I Migrati, diretto da Francesco Paolucci, lo spagnolo En tierra extraña di Icíar Bollaín e Sponde. Nel sicuro sole del nord, diretto da Irene Dionisio.en tierra extrana 1

Tre documentari che raccontano la percezione – e il vissuto – delle migrazioni da parte di persone comuni e si tramutano in tre occasioni di riflessione sui temi del viaggio e della mobilità umana. Un approccio che racconta i sentimenti e le scelte di vita, senza false retoriche. “Perché una cultura delle migrazioni – sottolinea Maria Eugenia Cadeddu – si costruisce non solo con studi e dati, ma anche attraverso il racconto di storie, incontri, esperienze di quotidiana convivenza”. Ogni proiezione sarà accompagnata da un incontro fra autori dei documentari ed esperti. In questa edizione della rassegna si segnala in particolare l’autorevole presenza di Daniela Di Capua, Direttore del Servizio Centrale SPRAR (Sistema di Protezione per Richiedenti Asilo e Rifugiati).

Venerdì 26 maggio, alle ore 20.30 la proiezione de I Migrati, diretto da Francesco Paolucci e a seguire incontro con il regista e con Daniela Di Capua, Direttore del Servizio Centrale SPRAR.

Ore 22.30, seconda proiezione. Prodotto dalla “Comunità XXIV luglio – handicappati e non” de L’Aquila, il documentario racconta il viaggio di quattro ospiti della comunità, divenuti giornalisti per l’occasione, nei paesi dell’Appennino che accolgono richiedenti asilo e rifugiati. Attraverso interviste ai migranti e agli abitanti dei luoghi visitati, discussioni e riflessioni, il risultato è un’Italia differente da quella spesso descritta dai media.

Sabato 27 maggio, sempre alle ore 20.30 e alle 22.30, proiezione del documentario spagnolo En tierra extraña, di Icíar Bollaín, che sarà discusso in sala da Iris Martín Peralta, direttore del Festival del Cinema Spagnolo, e da Maria Eugenia Cadeddu, ricercatore CNR-ILIESI. Il documentario presenta la storia di Gloria e di altri spagnoli emigrati a Edimburgo per sfuggire alla crisi economica e costruirsi una vita migliore. Attraverso la simbologia di un guanto perduto e l’opera d’arte collettiva Ni perdidos, ni callados, gli spagnoli intervistati raccontano in modo originale la loro condizione di migranti, emblematica dei flussi migratori interni all’Europa.

Ultimo appuntamento della rassegna domenica 28 maggio, alle ore 20.30 e 22.30, con la proiezione del documentario Sponde. Nel sicuro sole del nord, diretto da Irene Dionisio, che sarà presente in sala per discutere con Michele Colucci, ricercatore CNR-ISSM. A Lampedusa, Vincenzo, custode (in pensione) del cimitero, si preoccupa di seppellire i migranti vittime dei naufragi, nonostante le critiche per l’uso della croce in tombe destinate a persone non di fede cattolica. A Zarzis, in Tunisia, il postino Mohsen Lidhabi raccoglie indumenti e oggetti restituiti dal mare alla terra, a seguito di naufragi. Fra i due inizia una singolare corrispondenza.

Il cinema Kino ha creato negli anni un marchio riconosciuto nella diffusione del cinema di qualità a livello nazionale ed europeo. Il DSU è istituzione di riferimento nei migration studies e diversi Istituti ad esso afferenti sono impegnati in progetti di ricerca sulle migrazioni, promossi anche dal Ministero dell’Interno e dal Ministero del Lavoro. La rassegna Remix rientra in un progetto di collaborazione incentrato sulla relazione tra fenomeni migratori e loro rappresentazione audiovisiva, al fine di esaminare i modi in cui tali fenomeni sono narrati nella contemporaneità.

Per informazioni

KINO
via Perugia 34 – Roma

tel. 06 96525810

info@ilkino.it
http://www.ilkino.it

Ufficio stampa KINO

Carlo Dutto

carlodutto@hotmail.it
cell. 348 0646089

 

 

 

 

Eventi

Secondo tempo – operetta buffa per uno scrittore

Spettacolo di e con Nicola Macchiarlo

 

secondo

Uno studio televisivo, siamo alle ultime battute di un talk show dove l’argomento del giorno è stato ampiamente trattato e gli animi sono caldi; è il momento dell’ultimo ospite, il famoso scrittore Nicola Macchiarlo che leggerà alcuni dei suoi scritti, vincitori di numerosi premi in tutto il globo. I suoi personaggi, stanchi di essere relegati tra le pagine di un libro si palesano per raccontare ciò che si nasconde tra le pieghe del romanzo.

Opera di e con Nicola Macchiarlo

venerdì 13 maggio h. 21-23

biglietto 5 euro + 2 di tessera

Teatro Furio Camillo

Via Camilla, 44, 00181 Roma
06 9761 6026
teatrofuriocamilloroma@gmail.com

Eventi

Omaggio a Bud Spencer

Alla presenza della Famiglia Pedersoli e di Marco Tullio Barboni – Il M° Franco Micalizzi e la sua big orchestra all’Auditorium Parco della Musica

 

a cura di Lisa Bernardini

 

Da sx_ Franco Micalizzi e Marco Tullio Barboni durante l omaggio a Bud Spencer (Small)

Da sinistra il Maestro Franco Micalizzi con lo sceneggiatore e autore Marco Tullio Barboni

L’Auditorium Parco della Musica, in collaborazione con il M° Franco Micalizzi, è stato lieto di presentare presso la Sala Petrassi di Roma, lo scorso 28 Aprile, un concerto unico e raffinato, iniziato puntualissimo alle ore 21.00 come da programma, che ha guardato  con un filo di nostalgia e anche di ironia ai memorabili temi musicali che il celebre compositore e direttore d’orchestra ha creato negli anni ‘70 e ‘80 per tanti film di successo (Lo chiamavano Trinità – L’ultima neve di Primavera – Italia a Mano Armata …).

A riproporre questi temi sono per l’occasione stati chiamati  cantanti che all’epoca li eseguirono con successo, come ad esempio EDOARDO VIANELLO e WILMA GOICH (Roma parlaje tu); tra i grandi  interpreti di Musica da Cinema, ospite della serata  una  concertista unica come GILDA BUTTA’; si sono susseguite durante lo spettacolo, infine, altre autorevoli presenze canore che corrispondono ai nomi di VALENTINA DUCROS, MIKEE INTRONA, DOUGIE MEAKIN e del tenore internazionale GIANLUCA PAGANELLI.

Considerato che i temi musicali destinati al cinema e composti da Micalizzi hanno suscitato un forte interesse perfino nel mondo dell’hip hop, che ha attinto a larghe mani nel suo repertorio musicale, campionando e rappando sulla sua musica, durante il concerto si sono fatti  cenni a queste partecipazioni.

A sostenere il concerto, una grande orchestra dal vivo, composta da musicisti tra i migliori del panorama italiano,  e la partecipazione come pubblico di tanti fedelissimi appassionati.  Per gran parte della serata  ha presenziato anche una troupe di RAI3 capitanata da Antonella Pallante.

Tra gli ospiti in platea, Giuseppe Pedersoli (figlio di Bud Spencer – salito poi anche sul palco durante il momento omaggio riservato al celebre attore durante la serata) accompagnato dalla moglie Zoila Maria Guadalupe Barriga Costa (soprannominata Lupita),   Maria Amato, vedova di Bud, e  lo sceneggiatore e scrittore  Marco Tullio Barboni, figlio del mitico regista Enzo Barboni, alias E.B. Clucher.

Molto emozionato, Giuseppe dal palco : “Credo che questa serata sia il modo migliore per ricordare papa’ a 10 mesi dalla sua scomparsa. Papa’ amava molto la musica, e nel tempo libero si dilettava a cantare e scrivere canzoni”.

Barboni, invece, ha tenuto a sottolineare l’importanza del Film che unisce tutti i protagonisti de “Lo chiamavano Trinita’”, ancora oggi dopo decenni. Di Bud Spencer ha detto: “Per me, appena diciottenne, Bud con i suoi trascorsi sportivi, era un mito assoluto e lavorare con lui era parte della magia di quel film“.

Si sono riconosciuti altri volti noti, tra cui Maria Lucia De Sica, vedova del compianto compositore Manuel; il celebre bandoneonista noto in tutto il mondo, Héctor Ulises Passarella, arrivato in teatro con  Tania Colangeli del Centro del Bandoneón di Roma;    la cantante Nancy Cuomo; il regista e direttore di doppiaggio Giovanni Brusatori (che è stato all’inizio del concerto anche la prestigiosa voce fuori campo che ha presentato il Maestro Micalizzi al pubblico prima che lo stesso entrasse in scena); il Presidente dell’ordine degli avvocati di Caltagirone, Walter Pompeo, giunto in serata con la sua signora appositamente dalla Sicilia; la Presidente A.I.S.L_O. Maria Grazia De Angelis; Simona Tuliozzi Sabene (direttrice editoriale della casa editrice VIOLA EDITRICE, che pubblicherà prossimamente una completa autobiografia del M° Micalizzi).

E poi, in ordine casuale,  presenze provenienti dagli universi piu’ disparati: Carlo Marino, Angelo Martini, Antonio Ranalli, Ruggero Po, Paola Zanoni,  Gerry MottolaAndrea Marchegiani, Federica Pansadoro (campo del Giornalismo); Anthony Peth, Sabina Fattibene, Eleonora Altamore, Sergio Bartalucci, Floriana Rignanese, Davide Mottola,  Tony Malco, Maurizio Gaudio, Andrea Arriga, Giancarlo Sirolesi (Cultura e Spettacolo). E tantissimi altri.

A sigillo della serata, sicuramente le parole pronunciate dal M°  Micalizzi :”Bud, l’amico piu’ sincero, spiritoso, a cui devo un grande successo. Grazie, Bud“.

Appuntamento al prossimo concerto!

 

Eventi

EscaMontage pubblica “Oltre la linea dell’emozione”

ciurleo

EscaMontage
Associazione Culturale No Profit
Iolanda La Carrubba, Sarah Panatta

ha presentato il libro

“Oltre la linea dell’emozione”
poesie e pensieri

di Valentina Ciurleo

sabato 6 maggio, dalle h. 18.00
Centro Artistico Culturale Il Leone
Diretto dal Prof. Ginco Portacci
Roma, Via Aleardo Aleardi 12
Ingresso libero

 

In una serata vibrante di emozione partecipata e condivisa, EscaMontage ha presentato, nella magnifica scenografia del Centro Artistico Culturale Il Leone nel cuore di Roma, diretto dal Prof. Ginco Portacci, l’opera “Oltre la linea dell’emozione”, poesie e pensieri, esordio letterario di Valentina Ciurleo, edizione EscaMontage (in copertina foto di Stefano Bonazzi).

“Questa sua prima raccolta di poesie può essere magnificamente descritta direttamente dalle parole dell’autrice: ‘Esterno emozioni e stati d’animo mettendoli in versi in una composizione tutta personale, accompagnata da immagini. Una penna mi ha insegnato a sentire: la parola è parte di me, ciò che sento, l’essenza che dà voce alla profondità’. Ne nasce una sorta di diario intimo, una parata di emozioni, di desideri, di considerazioni, in composizioni costruite per immagini, per flashes emozionali, per frammenti accostati e giustapposti. Se la parola trasmette emozione, allora è veramente poesia. Ed è, chiaramente, il caso dell’autrice, capace di intuizioni notevoli nella creazione di immagini di rara efficacia… (dalla prefazione di Giacomo Caruso)

Biografia di Valentina Ciurleo

Valentina Ciurleo è nata a Roma il 12/10/1973 e insegna alla scuola primaria in una classe terza – ha cominciato a insegnare all’età di diciotto anni – e svolge il suo lavoro con passione e dedizione. Si dedica alla lettura e ai gruppi letterari on line: Libri che passione, Leggo Letteratura Contemporanea. Appassionata di poesia e scrittura, da ottobre 2015 partecipa al laboratorio di poesia “…in bilico sui versi”, presso il caffè letterario Mangiaparole. Ha pubblicato alcune poesie con “Poeti e Poesia” nell’opera Impronte67. Scrive sulla rivista letteraria “La Recherche” in un suo spazio gratuito. Ha pubblicato scritti grazie alla rivista on-line Diwali Rivista Contaminata. Ha pubblicato poesie e racconti nelle antologie di Giulio Perrone Editore: “Fermarti non posso”, ispirata al tema tempo, “Un’estate a Roma”, nell’ambito del concorso letterario letti di notte, “Non solo bianco è il Natale”.
Esterno emozioni e stati d’animo mettendoli in versi in una composizione tutta personale, accompagnata da immagini. Una penna mi ha insegnato a sentire: la parola è parte di me, ciò che sento, l’essenza che dà voce alla profondità.

https://www.youtube.com/channel/UCr55K4DCqvjxUV6AYQ-GDoQ

Hanno partecipato i poeti Giacomo Caruso, Gloria Imparato, Laura Pezzola, Marcello Soro, Lidia Popa, Marzia Spinelli, Giuseppe Tacconelli, Alessandra Carnovale, Diana Cavorso, con interventi e letture. Grande entusiasmo per l’EscaMusicLive del cantautore Amedeo Morrone per il Cd-Antologia “PoesiCanzone” 

 

Tra le News EscaMontaEditorial

– Gelati al pistacchio (ovvero, scritture che si apprezzano da grandi) esordio letterario del giovane talento Luca Masculo Legato

– I° numero Cd-Antologia PoesiCanzone, con prefazione del musicologo ed antropologo Alexian Santino Spinelli
a cura del cantautore Amedeo Morrone

– anteprima del progetto “EscaMontage Magazine n°0” n°.3
in collaborazione con la FUIS (Federazione Unitaria Italiani Scrittori)

INFO EscaMontaEditorial:
https://escamontage.wordpress.com/category/escamontaeditorial/

Sarà possibile acquistare copie delle pubblicazioni del catalogo EscaMontaEditorial scrivendo a escamontage.escamontage@gmail.com

Presente EscaMontage Blog&WebTV
https://escamontage.wordpress.com/

EscaMontage – Chi siamo

EscaMontage Associazione Culturale No Profit nasce nel 2012 dall’unione delle esperienze professionali di Iolanda La Carrubba (filmmaker – autrice) e Sarah Panatta (giornalista – autrice), un excursus attraverso eventi, reportage, interviste, rubriche, format, laboratori e incontri con personaggi del mondo dello spettacolo e della cultura nazionale e internazionale, che hanno conferito pregio alle attività svolte dal Blog&WebTV, al Film Festival Itinerante omonimi, fino ai progetti editoriali. Le attività EscaMontage che intraprendendo divenute un vero e proprio viaggio nelle diverse forme d’espressione creativa, attraverso location del Lazio e non solo, tra le quali: lo studiolo ARTECOM onlus Accademia in Europa di Studi Superiori diretto da Eugenia Serafini e Nicolò Brancato, la sede FUIS (Federazione Unitaria Italiani Scrittori) di Roma, l’Isola del Cinema di Roma a cura di Giorgio Ginori, la Stazione del Cinema di Anguillara Sabazia.

https://escamontage.wordpress.com/category/chi-siamo/

Un sentito ringraziamento a tutti coloro che hanno arricchito le diverse attività EscaMontage tra gli altri: Diego Abatantuono, Vincenzo Salemme, Silvia Scola, Stefano Fresi, Alessandro Benvenuti, Fulvio Grimaldi, Mariella Anziano, Nicola Acunzo, Silvano Agosti, Aureliano Amadei, Mario Carbone, Davide Demichelis, Giuseppe Bonito, Mauro Casciari, Eleonora Mazzoni, Agostino Raff, Fabio De Luigi, Lisa Bernardini, Ginco Portacci, Iole Chessa Olivares, Emanuele Carioti, Massimo Pacetti, Anita Tiziana Napolitano, Gianni “Marok” Maroccolo, Fabio D’Alessio, Giovanni Cavaliere, Francesco Del Grosso, Roberto Piperno, Lina Morici, Stefano Grossi, Gaetano Di Vaio, Daniele Ferrari, Mario La Carrubba, Marco Onofrio, Davide Cortese, Franco Grattarola, Ilaria Iovine, Giorgio Ginori, Roberto Mariotti, Angela Donatelli, Massimo Lauria, Amedeo Morrone, Dona Amati, Ciro De Caro, Alessandro greyVision, Fiore Leveque, Fabio Traversa, Antonio Natale Rossi, Tiziana Lucattini, Serena Maffìa, Ugo Magnanti, Tomaso Binga, Luigi Sardiello Tiziana Marini, Francesco Spagnoletti, Monica Martinelli, Cinzia Marulli Ramadori, Debora La Monaca, Antonella Rizzo, Matteo Mingoli, Alessandro Da Soller, Domenico Sacco, Simone Di Conza, Nicola Macchiarlo, Mauro Morucci, Chiara Mutti, Giuseppe Nibali, Alessandro Salvioli, Mauro Corona, Luigi Corsi, Fernando Della Posta, Patrizia Nizzo, Alcidio, Davide Matera, Marcello Matera, Plinio Perilli, Lucia Pompili, Tommaso Putignano, Daniela Quieti, Iago, Laura Quinzi, Cosimo Ruggieri, Silvana Baroni, Marzia Spinelli, Maurizio Stasi, Angelo Onorato, Patrizia Stefanelli, Nina Maroccolo, Fabio Morici, Renato Fiorito, Luca Benassi, Antonella Covatta, Valerio D’Angelo, Valentina Ciurleo

EVENTI

Premio “Anna Magnani” 2017

Tra i premiati Giulano Montaldo, Anna Foglietta, Emanuele Carioti

a cura di Francesca Piggianelli

 

Storie e Stelle del Cinema Italiano II edizione

Evento Speciale-Omaggio ad Anna Magnani

IV edizione Premio Anna Magnani

CON PREMIAZIONE DI PERSONAGGI DEL CINEMA, DELLA CULTURA E DELLA MUSICA

MOSTRA FOTOGRAFICA ANNA MAGNANI

A CURA DELLA CINETECA NAZIONALE, ALLA PRESENZA DEL DIRETTORE AMMINISTRATIVO GABRIELE ANTINOLFI

Visualizzazione di PCOC4011.JPG

Giuliano Montaldo

Si è svolta nella splendida location del teatro di Villa Torlonia, con grande successo, la quarta edizione ricordando Nannarella, la più importante ed unica manifestazione nazionale, dedicata alla memoria della grande attrice italiana. Un premio che viene assegnato agli artisti più autorevoli e rappresentativi. Il mese, da parte degli organizzatori non è affatto casuale, ma coincide con il sessantunesimo anniversario dalla vittoria dell’ Oscar che Anna Magnani prese come miglior attrice protagonista, per la sua interpretazione di Serafina Delle Rose nel film ‘La rosa tatuata’, con Burt Lancaster.

Visualizzazione di PCOC4172.JPG

Francesca Piggianelli

L’evento, ideato da Matteo Persica e organizzato da Francesca Piggianelli, è stato condotto da Emanuela Tittocchia.

Nel programma, oltre la premiazione, è stato proiettato il documentario “Italiani – Anna magnani, dalla luna con amore” (Rai Storia) alla presenza della regista Simona Fasulo. E’ stata inoltre allestita una bellissima mostra dedicata ad Anna Magnani a cura della Cineteca Nazionale.

Premiati della IV Edizione:

Premio International alla carriera GIULIANO MONTALDO

Premio miglior attrice ANNA FOGLIETTA

Premio miglior attore ALESSANDRO BORGHI

Premio speciale musica: PAOLA TURCI

Premio teatro romanità ANTONIO GIULIANI

MENZIONI SPECIALI

Alla carriera VERA PESCAROLO

Alla carriera per il giornalismo GIANCARLO GOVERNI

Alla carriera FIORETTA MARI

Alla carriera per il trucco GENNARO MARCHESE

Alla carriera per la Produzione PIETRO INNOCENZI

Al giornalismo, web e tv EMANUELE CARIOTI

Artista rivelazione MICHELLE CARPENTE

Presente parte del comitato d’onore e numerosi ospiti tra cui: Roberta Giarrusso, Carlotta Bolognini, Saverio Vallone, Francesco M Dominedò, Beppe Convertini, Francesca Antonelli, Lidia Vitale, Fabio Boga, Franco Mariotti, Adriano Pintaldi, Marco Di Stefano, Marco Danieli, Matteo Branciamore, Michele Vannucci, Mirko Frezza, George Hilton, Marco Simon Puccioni, Giampietro Preziosa

EVENTI

Happening di primavera, 23 marzo, Bracciano

 

c8670-logoescamontage

 

Grande successo ed eclettico scambio di espressioni d’arte, giovedì 23 marzo presso il pub OutLaw in Via dell’Arazzaria 67 – Bracciano (RM), per l’Happening di primavera, tra poesia, cinema e musica live, evento free entry by EscaMontage nell’ambito del Film Festival Itinerante, dedicato alla memoria di Massimo Pacetti, nel suggestivo spazio diretto da Alessandro Tognazzi, a pochi passi dallo splendido belvedere alle pendici del Castello Odescalchi

Sono intervenute a moderare Iolanda La Carrubba e Sarah Panatta. Denso e riccamente partecipato il programma della serata che ha visto alternarsi poesia, confronto, musica live e tante sorprese.

Per EscaMontaeditorial entusiasmo per:

la presentazione della raccolta racconti e poesie
“Gelati al pistacchio”
esordio letterario dell’eclettico autore Luca Masculo Legato
letture e dibattito con l’autore

la presentazione del I° numero Cd-Antologia PoesiCanzone
con prefazione del musicologo ed antropologo Alexian Santino Spinelli
a cura del cantautore Amedeo Morrone

con i poeti:

Silvana Baroni, Paolina Carli, Alessandra Carnovale, Iole Chessa Olivares, Davide Cortese, Fernando Della Posta, Carla Guidi, Fausta Genziana Le Piane, Ugo Magnanti, Tiziana Marini, Anita Napolitano, Terry Olivi, Massimo Pacetti, Roberto Piperno, Lorenzo Poggi, Tommaso Putignano, Antonella Rizzo, Eugenia Serafini

Tutte le informazioni al seguente link:
https://escamontage.wordpress.com/category/poesicanzone/

EscaMusicLive del cantautore Amedeo Morrone.

Le news sulle opere già presenti nel catalogo delle edizioni Escamontage:

prima pubblicazione la silloge “Chiaro inchiostro” di Massimo Pacetti

seconda pubblicazione la raccolta di racconti e disegni “Nova Oz” di Davide Cortese

con anteprima della pubblicazione poesie e pensieri “Oltre la linea dell’emozione” poesie e pensieri, di Valentina Ciurleo

con anteprima del progetto “EscaMontage Magazine n°0” n°.3
in collaborazione con la FUIS (Federazione Unitaria Italiani Scrittori)

INFO EscaMontaEditorial:
https://escamontage.wordpress.com/category/escamontaeditorial/

Letture dei poeti presenti in sala:
Alessandra Carnovale, Valentina Ciurleo, Davide Cortese, Fernando Della Posta, Angela Donatelli, Monica Martinelli, Emiliano Scorzoni, Eugenia Serafini

Incontro e dibattito con Valerio D’Angelo, storico dell’arte, artista e cinefilo: cinema come metalinguaggio

Incontro e dibattito con Monia Guredda, giovane scrittrice e giornalista freelance: i giovani e il cinema ai tempi del 3.0

Sipario Musicale con:

il cantautore Amedeo Morrone e incursioni poetiche!

 

Reaction Poetry (esperimento N° 1 23-3.2017), il primo esperimento di poesia corale realizzata presso il Pub OutLaw 

Sarà fatta la differenza
c’è una parte che resiste
il poeta è un artigiano
che rende essenziale la parola
e rompe i gusci.
Restituire alle parole
la loro materia concreta.
“Almeno loro” wating
in the sky, spettri squisiti.
La rivoluzione si srotola
come questo foglio,
brandiremo un fiore scintillante.
L’impossibile? ricostruire
una città distrutta, dove
arriverà il giorno in cui
la guerra s’inginocchierà
davanti le parole di una poesia.
Là dove tutte le cose
hanno il loro nascimento,
debbono finire secondo necessità.
Esse infatti pagano reciprocamente
il fio, per la loro ingiustizia
secondo l’ordine del tempo.
Poetry, whit riot cut!

“Reaction Poetry è un movimento che nasce dall’unione delle idee di Angela Dontaelli e Iolanda La carrubba, con l’intento di voler porre un’attenzione verso il vasto mondo della società, e di realizzare un’operazione corale al fine di migliorare il migliorabile ” (Iolanda La Carrubba)

Un ringraziamento speciale a tutti gli altri amici intervenuti: Marco Pagliarin, Valerio Di Gianfelice, Erika Romano, Francesco Spagnoletti, Anna Avelli, Piero Marsili.

EscaMontage – Chi siamo

EscaMontage Associazione Culturale No Profit nasce nel 2012 dall’unione delle esperienze professionali di Iolanda La Carrubba (filmmaker – autrice) e Sarah Panatta (giornalista – autrice), un excursus attraverso eventi, reportage, interviste, rubriche, format, laboratori e incontri con personaggi del mondo dello spettacolo e della cultura nazionale e internazionale, che hanno conferito pregio alle attività svolte dal Blog&WebTV, al Film Festival Itinerante omonimi, fino ai progetti editoriali. Le attività EscaMontage che intraprendendo divenute un vero e proprio viaggio nelle diverse forme d’espressione creativa, attraverso location del Lazio e non solo, tra le quali: lo studiolo ARTECOM onlus Accademia in Europa di Studi Superiori diretto da Eugenia Serafini e Nicolò Brancato, la sede FUIS (Federazione Unitaria Italiani Scrittori) di Roma, l’Isola del Cinema di Roma a cura di Giorgio Ginori, la Stazione del Cinema di Anguillara Sabazia.

https://escamontage.wordpress.com/category/chi-siamo/

Un sentito ringraziamento a tutti coloro che hanno arricchito le diverse attività EscaMontage tra gli altri: Diego Abatantuono, Vincenzo Salemme, Silvia Scola, Stefano Fresi, Alessandro Benvenuti, Fulvio Grimaldi, Mariella Anziano, Nicola Acunzo, Silvano Agosti, Aureliano Amadei, Mario Carbone, Davide Demichelis, Giuseppe Bonito, Mauro Casciari, Eleonora Mazzoni, Agostino Raff, Fabio De Luigi, Lisa Bernardini, Ginco Portacci, Iole Chessa Olivares, Emanuele Carioti, Massimo Pacetti, Anita Tiziana Napolitano, Gianni “Marok” Maroccolo, Fabio D’Alessio, Giovanni Cavaliere, Francesco Del Grosso, Roberto Piperno, Lina Morici, Stefano Grossi, Gaetano Di Vaio, Daniele Ferrari, Mario La Carrubba, Marco Onofrio, Davide Cortese, Franco Grattarola, Ilaria Iovine, Giorgio Ginori, Roberto Mariotti, Angela Donatelli, Massimo Lauria, Amedeo Morrone, Dona Amati, Ciro De Caro, Alessandro greyVision, Fiore Leveque, Fabio Traversa, Antonio Natale Rossi, Tiziana Lucattini, Serena Maffìa, Ugo Magnanti, Tomaso Binga, Luigi Sardiello Tiziana Marini, Francesco Spagnoletti, Monica Martinelli, Cinzia Marulli Ramadori, Debora La Monaca, Antonella Rizzo, Matteo Mingoli, Alessandro Da Soller, Domenico Sacco, Simone Di Conza, Nicola Macchiarlo, Mauro Morucci, Chiara Mutti, Giuseppe Nibali, Alessandro Salvioli, Mauro Corona, Luigi Corsi, Fernando Della Posta, Patrizia Nizzo, Alcidio, Davide Matera, Marcello Matera, Plinio Perilli, Lucia Pompili, Tommaso Putignano, Daniela Quieti, Iago, Laura Quinzi, Cosimo Ruggieri, Silvana Baroni, Marzia Spinelli, Maurizio Stasi, Angelo Onorato, Patrizia Stefanelli, Nina Maroccolo, Fabio Morici, Renato Fiorito, Luca Benassi, Antonella Covatta, Valerio D’Angelo, Valentina Ciurleo

Info e contatti
escamontage.escamontage@gmail.com

Blog&WebTv – escamontage.wordpress.com

EVENTI

Risultati immagini per eugenia serafini il segreto stupore degli alberi

EUGENIA  SERAFINI
Mostra Personale
Il segreto stupore degli alberi

Lo Studiolo, Via dei Marsi, 11, ROMA

Fino al 31 Marzo 2017
Orario: venerdì e sabato ore 17-20 o su appuntamento
http://www.artecom-onlus.org 3471871523
INGRESSO LIBERO
Tipografia Rotastampa-Roma

IL SEGRETO STUPORE DEGLI ALBERI

Questa Mostra personale dell’artista e poeta /performer EUGENIA SERAFINI  nasce da una profonda ispirazione poetica, che trae origine dagli anni ’90, da alcuni suoi “Racconti brevi” nei quali immagina che gli alberi possano vivere e sentire in modo non dissimile dalle creature umane o dagli animali, che abbiano non solo una vita, una riproduzione e  una morte, ma siano in grado di emettere suoni simili a musica o a parole per esprimere le proprie emozioni. “…le sembrò che gli alberi si componessero a formare una orchestra. Anzi ne fu certa! i semi, le foglie, i rami, perfino i tronchi si muovevano all’unisono emettendo suoni sottili,scrosci,  fruscìi, fischiettando leggeri, mossi solo  dalla carezza del vento. Eugenia Serafini”
E dunque questa sua convinzione che non l’ha mai abbandonata, la porta oggi ad esporre più di 20 acquerelli su carta pregiata di grandi dimensioni, tutti dedicati a “Il segreto stupore degli alberi”, restituiti dalla sua fantasia con leggerezza e ricchezza immaginativa e sapienza cromatica: da qui “Il Mio Pino” che torna dalla sua immaginazione di bambina che ha vissuto l’infanzia nella villa sui Monti della Tolfa, circondata da un parco in cui la maestosa pineta dai grandi ombrelli si fronteggiava con le magnolie profumate, le tuie odorose, i ciliegi, le aiuole guarnite di rose e lillà care alla madre Paola, le peonie color della porpora amate dalla nonna Teresa e le vacanze sulle Alpi Apuane, nei luoghi natali della madre.
Ecco allora che nei suoi acquerelli fioriscono gli alberi delle farfalle, alberi degli uccellini, gli alberi-Giralune, pini e querce delle fate.
Un percorso immaginifico e poetico del quale non vogliamo dire di più per non togliere ai visitatori  “ Il segreto stupore degli alberi”. (Asterix)

Il segreto stupore degli alberi
di Umberto Maria Milizia

Eugenia Serafini ci perdonerà se iniziamo a parlare di questi suoi lavori ponendoci una domanda: Ma perché parlare di questi deliziosi acquarelli quando sono essi stessi a parlarci? E se vogliamo essere sinceri lo fanno anche bene, casomai saremo noi inadeguati ad illustrarli agli spettatori – visitatori della mostra.
Ci parlano a cominciare dai titoli che, in questo caso, integrano la visione completando il messaggio visivo portato dal quadro che potrebbe, ed in effetti può, essere del tutto autonomo da qualsiasi indicazione “portata” dal titolo.
Ma l’effetto finale è così completo ed anche i più restii al soggetto, probabilmente per diseducazione, sono costretti ad entrare nel mondo dell’immaginazione e dell’allegoria che Eugenia Serafini vuole costruire.
Eugenia ha sempre integrato immagine, suono e parola in un unico contesto poetico-espressivo. E così il mondo delle fate, dell’alchemico, del cosmo si presentano ai nostri occhi e di lì entrano e scavano nel nostro animo e rinvengono ricordi che possono arrivare sino all’infanzia, o, meglio, ai nostri vecchi sogni.
Gli alberi sono vita e gli alberi di Eugenia Serafini vivono e pulsano, si muovono e generano. Si muovono costruendo essi stessi la struttura dell’immagine con un movimento dato dalle linee a volte in espansione a volte in contrazione, a volte tendente all’infinito cosmo ed a volte concentrato in un ramo. Ma questa è la vita
E ancora: tutto è colore, il colore determina le linee ed il colore ci proietta nella spazialità dell’immagine. Una doppia spazialità ma non in senso strettamente prospettico perché gli alberi hanno (o sono?) due espressioni di vita, una, le origini, nelle radici ed una, il futuro, nelle chiome. Ma si badi bene, sono sempre il tronco ed i rami che determinano l’unità del tutto, anche quando non si vedono.

Una mostra di valenza cosmica, dunque, ed una di racconto nell’insieme delle opere esposte che possono vivere sia autonomamente che assieme senza contrasti. In questo contesto la scelta della tecnica, l’acquarello, ci è sembrata ben azzeccata e particolarmente adatta alla poesia delicata di Eugenia Serafini.

E così ce la presenta Carlo Franza, critico e storico dell’arte:

“Eugenia Serafini è un intreccio fra tutte le arti, ella infatti dipinge, fa scultura, mette in piedi installazioni, inscena performance, è fine poetessa e scrittrice, ed ancora è illustre docente nell’Università della Calabria.
Eugenia Serafini che vive a Roma e qui fin dagli anni Sessanta ha frequentato il più bel mondo intellettuale, per poi divenire oggi ella stessa un punto di riferimento significativo per quanti nell’arte trovano il coraggio di dichiarare messaggi sapienti oltreché forti, e farsi traino di una bellezza generante e la sola di salvare il mondo.
Un’intellettualità prestigiosa la sua ma anche emozionante per una sorta di fresca comunicazione che sale dal suo operare, dal suo dipingere, dal suo  mostrare immagini che sono spesso sollecitate dal mondo e dalla natura che le ruota attorno.
Eugenia Serafini riscrive a colori le mitologie  del mondo, della terra e del cielo, riducendo e apportando segni e memoria alla grande ricchezza della natura. Nelle sue opere l’arte vive l’energia del visibile e dell’invisibile, nel senso che tutto riprende a vivere sotto altra forma, per via di una ricchezza interiore travasata e capace di lasciar leggere non solo una geografia del mondo, ma anche una geografia esistenziale e umana.
…Non dimentichiamo che l’operato di Eugenia è uno scavo intenso, una trasmutazione estetica del dipingere, un sottile e segreto modificasi delle superfici mimate ad intenzioni poetiche, un fermentare immagini e colori attorno a una poesia che orchestra e tiene insieme l’intero creato.”

Ufficio stampa Artecom-onlus,
http://www.Artecom-onlus.org  http://www.eugeniaserafini.org  3471871523

 

BIO&OPERE DI EUGENIA SERAFINI
Artista di esperienza internazionale, poeta/performer e giornalista, è nata a Tolfa (RM), ridente borgo etrusco, nel 1946. Vive ed opera tra Roma, Tolfa e la Toscana.
E’ stata Docente di Disegno per Chiara Fama nel  Corso di Laurea di Scienze della Formazione Primaria dell’Università della Calabria, fin dalla sua istituzione, Docente di Storia dell’Arte dell’Accademia di Belle Arti di Carrara e Docente di Storia dell’Arte e del Manifesto dell’Accademia dell’Illustrazione e della Comunicazione Visiva di Roma.
Ama viaggiare e portare la sua arte a contatto con i popoli, confidando nella creatività come mezzo di conoscenza, espressione e comunicazione pacifica.
Le sue sculture leggere, i bestiaire, le installazioni/ambientazioni performative, i suoi VIDEO  portano una ventata di innovazione nell’ambito dell’espressione artistica a livello internazionale, aprendo la strada ad un nuovo modo di intendere l’opera d’arte.
E’ tra i Soci Fondatori dell’Accademia in Europa di Studi Superiori ARTECOM-onlus(1972) e tra i promotori del prestigioso “Premio ARTECOM-onlus” per la Cultura; dirige la Collana di Libri d’Artista e la Sezione per l’Ex-libris dell’ARTECOM-onlus ed è responsabile delle rubriche di Arte e Letteratura Contemporanea  della rivista FOLIVM . E’ Redattore associato della rivista Romena “Noul Literator”.
Ha curato e ideato eventi multimediali internazionali e mostre per lo Studio D’ARS di Milano, diretto da Pierre Restany,  per l’ARTECOM-onlus e per l’Università della Calabria.
E’ stata invitata a Stage, Simposi e Installazioni/ambientazioni performative in Italia, U.S.A. ( N.Y., San Francisco), Egitto, Francia, Germania,  Lituania, Norvegia, Romania, Ucraina, Uruguay, Argentina e ha fondato, con il marito, l’archeologo prof. Nicolò Giuseppe Brancato e con il Maestro Horea Cucerzan ed altri artisti  nel 1998 il Museo di Arte Contemporanea “Micu Klein” di Blaj, in Romania.
Le sue opere si trovano in collezioni, musei e archivi di questi paesi e le sue poesie sono tradotte e
pubblicate  in arabo, inglese, francese, norvegese e romeno.


TRA I  PIÙ RECENTI RICONOSCIMENTI E PARTECIPAZIONI
-Partecipazione alla Mostra “Contaminazioni Artistiche”, Istituto di Cultura Italiano di Oslo e Kulturisten Art Festival di Nesodden nello Scambio culturale tra Italia e Norvegia, 2016
-Premium International Florence Seven Stars Firenze 2016: premiata ARTISTA DELL’ANNO
-Premio delle Arti- Premio della Cultura 2015: per la Poesia, Circolo della Stampa di Milano;
-Targa alla carriera del Comune di Tolfa 2014
-Premiata con il Leone d’Argento per la Creatività 2013 alla Biennale di Venezia
-Fa parte di Imago Mundi Collezione Italiana della Fondazione Benetton Studi e Ricerche;
-Premio Sulmona1997, 2006, 2008, 2014;-Nimes, 139° Congrès  de Societès historiques et scientifiques, Langages et communication: Live perfomance e video installazione “¿Donde estan?”, 2014;  -Ambasciata Araba d’Egitto a Roma, Mostra personale “Flowers”, 2014; -Beit Hai’r Museo,Tel Aviv-Giaffa, sotto l’Alto Patrocinio del Presidente della Repubblica Italiana: ”Il libro D’Arte e D’Artista” 2013/14, cura di C. Siniscalco; – LimenArte 2012 e 2010, cura di G. Di Genova; -54^ (2011), 53^(2009), 52^ (2007) Esposizione Internazionale d’Arte la Biennale di Venezia; – Red carpet alla 66^ Mostra Internazionale del Cinema di Venezia, interprete nel film “POETI” di Tony D’Angelo 2009, Premio Michetti 2003 segnalata;¸- A.R.G.A.M. Primaverile Romana 2003, Premiata al Premio Italia per le Arti Visive 2000 . Sue opere sono presenti in musei e collezioni pubbliche e private in Italia e all’estero.

COLLEZIONI PUBBLICHE
-Blaj, Romania, Museo di Arte Contemporanea
-Bronzolo, Italia, Centro di Documentazione dell’Illustrazione contemporanea
-Firenze, Collezione della Società delle Belle Arti
-Luxor, Egitto, Pinacoteca dell’Università di Belle Arti
-Milano, Italia, Collezione della Fondazione Oscar Signorini onlus
-New York, USA, Collezione della Scuola G: Marconi
-Oslo, Ambasciata d’Italia
-Prilep, Macedonia, Center of Contemporary Visual Art
-Roma, Ambasciata della Repubblica Araba d’Egitto, Centro Culturale Egiziano
-Roma, collezione della Banca Popolare di Milano
-Ruffano, Italia, Pinacoteca Comunale
-San Francisco, USA, California State University
-Pieve di Cento, Italia, Museo Bargellini
-Biblioteca Comunale d’Arte, Archivio del Libro d’Artista, La Spezia
-Biblioteca-Mediateca G. Baratta, Archivio della Poesia del ‘900, Mantova
-Archivio del Libro d’Artista, Cassino
-Archivio del Futurismo, Vercelli
-Museo della Carale Accattino, Ivrea
-Worldmuseum2000, Cesano Maderno (privato)
-Collezione CIPMO, Milano
– “Imago Mundi” Collezione Italiana della Fondazione Benetton Studi e Ricerche, a cura di   Luca Beatrice, Torino
-Archives of American Art,  J. Helder Jr. Papers (International mail Art), Smithsonian Institution, Washington, D.C. (U.S.A.)
-Ambasciata d’Italia, Oslo (Norvegia)
-Comune di Nesodden, Norvegia

DI LEI HANNO SCRITTO
Vito Apuleo, Nicolò G. Brancato, Franca Calzavacca, Domenico Cara, Grazia Chiesa, Mario De Candia, Mirella Chiesa, Luigi Fontanella, Giorgio Di Genova, Lawrence Ferlinghetti, Carlo Franza, Walter Harrison, Dante Maffia,  Umberto M. Milizia, Angela Noya, Elio Pecora, Plinio Perilli, Cesare Pitto, Loredana Rea, Leo Strozzieri, Renato Sirabella, Chiara Strozzieri, Vito Riviello, Duccio Trombadori, , Mario Verdone
BIBLIOGRAFIA ESSENZIALE
MONOGRAFIA: D. TROMBADORI, C. PITTO, M. VERDONE, Eugenia Serafini, a cura di U. M. Milizia, Roma 2003.
AAVV, Eugenia Serafini, in MY ART, semestrale n.1, 2017, EA ediz. Palermo, G. DI GENOVA, Storia dell’Arte Italiana del ‘900 per generazioni, Generazione anni quaranta, tomo I, Ediz. Bora 2007, foto in sovraccopertina e pp. 555-559 ;- Cataloghi della Biennale di Venezia, Marsilio 2007, 2009, 2011
G. DI GENOVA, Catalogo delle collezioni Permanenti, Museo D’Arte delle generazioni Italiane del ‘900 “G. Bargellini”, Pievedicento, vol. / Generzione Anni Quaranta, ediz. Bora, Bologna, 2005, p. 15 e 264; – L. De Matteis-G. Maffei,  Libri d’artista in italia 1960-1998, Arignano (TO), 1998
Vive e lavora a Roma. via dei Campani, 38, 00185 Roma
http://www.eugeniaserafini.org email: serafinieugenia@gmail.com , mobile 3471871523
http://www.artecom-onlus.org

EVENTI

Le Difettose alla Casa Internazionale delle donne di Roma

Dal romanzo di Eleonora Mazzoni, lo spettacolo con Emanuela Grimalda, 6 marzo

Una serata evento Lunedì 6 Marzo 2017 alla Casa Internazionale delle Donne di Roma: Emanuela Grimalda, attrice e autrice di origine triestina, che alterna da sempre cinema, teatro e televisione, dopo il grande successo con il ruolo di Ave Battiston nella serie “Un Medico in Famiglia”, torna al teatro con Le Difettose, tratto dall’omonimo romanzo di Eleonora Mazzoni; uno spettacolo per sette personaggi e un’attrice, allegro, disperato, trasversale e vitalissimo esattamente come il microcosmo sotterraneo, apparentemente marginale ma assai popoloso che racconta.

LE DIFETTOSE
impianto registico Serena Sinigaglia
un progetto di Emanuela Grimalda
liberamente ispirato al romanzo Le difettose di Eleonora Mazzoni
drammaturgia Eleonora Mazzoni,
Emanuela Grimalda, Serena Sinigaglia
aiuto regia Gianluca Di Lauro
elementi scenici Stefano Zullo
disegno luci Anna Merlo
aiuti alle scene Serena Ferrari, Elena Giannangeli
assistente alla produzione Valeria Iaquinto
distribuzione e ufficio stampa: OffRome
Produzione: Pierfrancesco Pisani, OffRome, Emanuela Grimalda
con il sostegno di Corte Ospitale

Ingresso in sala dalle 20:00
Biglietto Intero €12,00 • Ridotto €10,00 under 25 – over 65
e per chi ha la Tessera della Casa Internazionale delle Donne

Prevendita alla Segreteria della Casa Internazionale delle Donne
dalle 9: alle 19:30


“Ho letto il romanzo Le Difettose di Eleonora Mazzoni e ho pensato che la storia che raccontava mi riguardasse non solo come donna, ma come cittadina, come individuo che fa i conti con le trasformazioni in atto nella società in cui vive, con i sui conflitti, coi suoi costanti interrogativi. Mi interessava soprattutto approfondire il concetto del tempo nella società contemporanea , di come si spostato in avanti. Un tempo paradossale che ha allungato la durata della vita ma non l’età fertile. Il nostro tempo, in cui non è facile distinguere i desideri dai diritti e in in cui la scienza apre continuamente nuovi orizzonti etici. Mi piaceva del romanzo, il parlare della fecondazione assistita nei temini di sentimenti e persone e non di leggi o ideologie. L’adattamento che ne abbiamo fatto per il teatro mi permette di dare voce e corpo, lacrime e risate a sette personaggi diversi per inseguire, attraverso la storia di Carla, la protagonista e del suo percorso di fecondazione assistita una metafora piu’ grande della vita. Volevo raccontare il desiderio di Infinito di cui il desiderio di un figlio è parte, ma che appartiene a tutti. Donne e uomini. Ho proposto a Serena Sinigaglia la regia di questo spettacolo per stima e perché mi piaceva l’idea di come le nostre sensibilità si sarebbero incontrate attorno a un tema così difficile. E’ una scommessa intellettuale che ha reso ancora piu’ appassionante questo lavoro”

Emanuela Grimalda

EVENTI

EscaMascherando…poesia, musica e spettacolo live!

nell’ambito dell’EscaMontage Film Festival Itinerante

Questo slideshow richiede JavaScript.

Grande successo venerdì 24 febbraio h. 18.30-20.00, presso il Centro Artistico Culturale Il Leone, Diretto dal Prof. Ginco Portacci (Roma, Via Aleardo Aleardi 12) per la presentazione del I° numero Cd-Antologia PoesiCanzone ed. EscaMontage.

Moderatrici Iolanda La Carrubba e Sarah Panatta

Presentazione editoriale del I° numero Cd-Antologia PoesiCanzone ed. EscaMontage
a cura del cantautore Amedeo Morrone
con prefazione del musicologo ed antropologo Alexian Santino Spinelli
con i poeti:

Silvana Baroni, Paolina Carli, Alessandra Carnovale, Iole Chessa Olivares, Davide Cortese, Fernando Della Posta, Carla Guidi, Fausta Genziana Le Piane, Ugo Magnanti, Tiziana Marini, Anita Napolitano, Terry Olivi, Massimo Pacetti, Roberto Piperno, Lorenzo Poggi, Tommaso Putignano, Antonella Rizzo, Eugenia Serafini

Il progetto nato da un’idea di Iolanda La Carrubba (poeta e filmmaker) e Amedeo Morrone (cantautore) è stato un lavoro corale, creando un’opera di trasposizione letteraria, in cui le poesie di poeti nazionali e internazonali sono state tradotte in vere e proprie canzoni, rendendo “note” suoni “di-versi” attraverso una cifra stilistica pop-rock melodica propria dell’original sound cantautore.

Tutte le informazioni al seguente link:
https://escamontage.wordpress.com/category/poesicanzone/

Letture dei poeti presenti in sala

EscaMusicLive del cantautore Amedeo Morrone

Incontro in poesia con: Angela Donatelli, Marco Onofrio, Serena Maffia, Marzia Spinelli, Maria Letizia Avato, Emiliano Scorzoni, Giuseppe Cataldi, Pier Paolo Piscopo

Sipario Musicale con:

il musicista e compositore Alessandro GreyVision

il musicista Francesco Stilo Cagliostro

News EscaMontaEditorial, “EscaMontage Magazine n°0” n°.3
in collaborazione con la FUIS (Federazione Unitaria Italiani Scrittori)

Link alla pagina:
https://escamontage.wordpress.com/category/escamontaeditorial/

Sarà possibile acquistare i vecchi numeri del Magazine

Incontro con Giovanni Cavaliere, artista, giornalista e direttore di OSA (Istituto Europeo di Orientamento allo Spettacolo e Arti Visive – costituito da professionisti dello Spettacolo, delle Arti Visive e da esperti di tematiche connesse al mercato del lavoro) che racconterà Il progetto da lui ideato nel 2012, e costruito ad Antonio Barrella, Luca Modugno e Gabriella Pappadà, con l’intento comune di sensibilizzare concretamente un “nuovo modo” di affrontare – con competenza e maturità – l’approccio e inserimento nel mondo del lavoro

PoetrySlamJena Reading, sarcastica, ironica, grottesca – da un’idea del poeta ed eclettico artista giramondo Remo Wolf

Comic Show dell’artista e poeta Niccola Macchiarlo

Dialogo CineFilo: la “maschera” nel cinema, con Sarah Panatta e Valerio D’Angelo


EscaMontage – Chi siamo

EscaMontage Associazione Culturale No Profit nasce nel 2012 dall’unione delle esperienze professionali di Iolanda La Carrubba (filmmaker – autrice) e Sarah Panatta (giornalista – autrice), un excursus attraverso eventi, reportage, interviste, rubriche, format, laboratori e incontri con personaggi del mondo dello spettacolo e della cultura nazionale e internazionale, che hanno conferito pregio alle attività svolte dal Blog&WebTV, al Film Festival Itinerante omonimi, fino ai progetti editoriali. Le attività EscaMontage che intraprendendo divenute un vero e proprio viaggio nelle diverse forme d’espressione creativa, attraverso location del Lazio e non solo, tra le quali: lo studiolo ARTECOM onlus Accademia in Europa di Studi Superiori diretto da Eugenia Serafini e Nicolò Brancato, la sede FUIS (Federazione Unitaria Italiani Scrittori) di Roma, l’Isola del Cinema di Roma a cura di Giorgio Ginori, la Stazione del Cinema di Anguillara Sabazia.

https://escamontage.wordpress.com/category/chi-siamo/

Un sentito ringraziamento a tutti coloro che hanno arricchito le diverse attività EscaMontage tra gli altri: Diego Abatantuono, Vincenzo Salemme, Silvia Scola, Stefano Fresi, Alessandro Benvenuti, Fulvio Grimaldi, Mariella Anziano, Nicola Acunzo, Silvano Agosti, Aureliano Amadei, Mario Carbone, Davide Demichelis, Giuseppe Bonito, Mauro Casciari, Agostino Raff, Fabio De Luigi, Lisa Bernardini, Iole Chessa Olivares, Massimo Pacetti, Anita Tiziana Napolitano, Fabio D’Alessio, Toni D’Angelo, Francesco Del Grosso, Roberto Piperno, Lina Morici, Stefano Grossi, Gabriella Di Trani, Gaetano Di Vaio, Franco Fracassi, Daniele Ferrari, Fabrizio Ferraro, Mario La Carrubba, Marco Onofrio, Davide Cortese, Franco Grattarola, Ilaria Iovine, Roberto Mariotti, Massimo Lauria, Amedeo Morrone, Dona Amati, Ciro De Caro, Alessandro greyVision, Fiore Leveque, Fabio Traversa, Tiziana Lucattini, Serena Maffìa, Ugo Magnanti, Tomaso Binga, Luigi Sardiello Tiziana Marini, Francesco Spagnoletti, Monica Martinelli, Cinzia Marulli Ramadori, Debora La Monaca, Antonella Rizzo, Andrew J A Bulfone, Fiorella Cappelli, Matteo Mingoli, Alessandro Da Soller, Domenico Sacco, Alessandro Da Soller, Mauro Morucci, Chiara Mutti, Giuseppe Nibali, Alessandro Salvioli, Mauro Corona, Luigi Corsi, Fernando Della Posta, Patrizia Nizzo, Alcidio, Plinio Perilli, Lucia Pompili, Tommaso Putignano, Daniela Quieti, Iago, Laura Quinzi, Cosimo Ruggieri, Silvana Baroni, Marzia Spinelli, Maurizio Stasi, Patrizia Stefanelli.

Info e contatti
escamontage.escamontage@gmail.com

https://escamontage.wordpress.com/2017/01/02/primo-cd-antologia-poesi-canzone/

Link: https://escamontage.wordpress.com

EVENTI

“L’Isola dei fiori” grandi emozioni alla serata di beneficienza

Premiata alla carriera Simona Marchini

Simona Marchini.jpgAll’Auditorium San Leone Magno di Roma, lo scorso 19 Febbraio, lo  spettacolo solidale di Danza ed Arti visive “L’Isola dei Fiori”, basato sull’ultimo disco del Maestro Franco Micalizzi, ha avuto la straordinaria collaborazione artistica di Simona Marchini. Premiata nell’occasione alla carriera, la Marchini si è mostrata al pubblico visibilmente emozionata per il riconoscimento e molto sensibile ai progetti dell’A.I.R.C., l’ associazione beneficiaria dei  fondi della serata. 

lorenza-mario-e-franco-micalizzi

gianluca-paganelliA rendere internazionale l’evento, condotto con grande professionalità da Lorenza Mario, è stato il tenore Gianluca Paganelli, reduce da una tournée in Giappone.   Coinvolte importanti scuole di Danza, tutte del Lazio (SCUOLA DI DANZA TERSICORE di Ostia; SCUOLA SANTINELLI Sede – IALS di Roma; BALLET CENTER di Maria Luisa Rubulotta in Civitaveccchia; IL PROSCENIO di Paloma Farinosi a Bracciano; ARTE E BALLETTO a Frosinone; BALLETTO DI ROMA di Flaminia Buccellato) all’infuori di  SPAZIO DANZA, di Casal di Principe.   Tra i volti  presenti, nomi come   Sara Santostasi, Adriana Russo, Giovanni Brusatori, Marco Tullio Barboni,  Anthony Peth, Cinzia Carcione, Matilde Tursi, Maria Grazia De Angelis .   

il-momento-della-premiazione-a-simona-marchini

Direttore artistico Stefano Bontempi; autore dei testi Raffaello Fusaro. Nell’organizzazione: Niccolò Petitto e Lisa Bernardini.         

(Comunicato a cura dello staff organizzativo de “L’Isola dei Fiori”) 
Foto di Giovanna Onofri 

EVENTI

Premio Internazionale “Fontane di Roma”

I premi consegnati in occasione dell’iniziativa capitanata dall’Accademia “La Sponda” 

_pho0997Da ben trentaquattro anni, nel cuore di Roma, l’Accademia “La Sponda” parla di Romanità e di Eccellenze Intellettuali. Mente brillante di questa operazione culturale ed artistica così meritoria è il Dott. Benito Corradini, Presidente dell’Accademia “La Sponda” nonché carismatico pigmalione e cuore pulsante della intera iniziativa. Il Premio Internazionale “Fontane di Roma” ha uno scopo esemplare: “l’esaltazione dell’attività di chi opera con alto impegno, prestigio e professionalità per riavvicinare, anche sul piano umano, Personalità della Cultura, del Lavoro, dello Spettacolo, dell’Arte e dello Sport in un’atmosfera di amicizia, per un discorso di apertura sociale e di civiltà”.

Nel tardo pomeriggio del 21 Dicembre, nell’accogliente Teatro de’ Servi, immersi in una piacevole atmosfera pre-natalizia della Città più bella del Mondo, si è svolta la cerimonia della 34esima edizione di questo prestigioso riconoscimento. La regia artistica è stata affidata per l’occasione a Luca Corradini, Giovanna Lauretta, Dario Ludovici. Insieme al padrone di casa Benito Corradini, presenti in sala Autorità e Personalità di alto profilo. Sul palco, ad aiutare nella conduzione, una affascinante attrice ed artista come Malisa Longo, che ha impreziosito ulteriormente il parterre.

Molti i premiati di quest’anno, provenienti dai vari campi previsti.

Sezione Cultura: Generale C.A. Tullio Del Sette (Comandante Generale dell’Arma dei Carabinieri), S. Ecc. August Parengkuan (Ambasciatore di Indonesia), S. Ecc. Gianrico Ruzza (Vescovo Ausiliare di Roma), il poeta Dante Maffia, Padre Carlo Maria Della Tommasina.

Premio internazionale per la Solidarietà all’ANFASS, al Dott. Rocco Milano Presidente Fondazione FIAS, alla Protezione Civile per tutto quello che ha realizzato in favore e in difesa delle popolazioni terremotate, alla Dottoressa Rosalba Trabalzini Presidente Associazione Genitori.

La Categoria Spettacolo ha visto premiati Marco Tullio Barboni, Pierfrancesco Campanella, Gianfranco Butinar, Giorgio Onorato, Mauro Marafante Direttore del Teatro de’ Servi.

Per la Sanità, premiati importanti esponenti come il Dott. Ignazio Prestigio Medico a Monterotondo, il Dott. Fabio Rodia Chirurgo Ortopedico CTO e SS Lazio, il Dott. Massimiliano Tedaldi Chirurgo Maxillo Facciale, il Prof. Sergio Tiberti per la Ricerca Scientifica e Medicina Lavoro – Professore all’Università de L’Aquila.

_PHO0983.jpg

Lisa Bernardini

Categoria Arte a Ferdinando Codognotto, Lisa Bernardini, Giovanni Crabuzza, Gale, Hypnos, Julianos Kattinis, Gaetano Michetti, Giovanni Reale, Vincenzo Varone il Centro Arte Gabrieli.

Dal giornalismo: Marino Collacciani, Willy Pocino, Elio Scarciglia, Maurizio Pizzuto.

Il Premio “Fontane di Roma” ha anche una sezione speciale dedicata alla “Romanità”, e per questa sezione i nomi premiati sono stati quelli di Fiorella Cappelli, Maria Consiglia Gatta, Massimo Mele.

Un Premio Speciale è andato anche a due Bambini dell’ONAOMAC.

A seguire le premiazioni una serata di musica prettamente romana con lo Spettacolo “ROMANITA’: Canzoni Poesie Romanesche”, e la Lettura del Libretto GIUBILEO de NOANTRI: Parole Frasi Romanesche, con Giorgio Onorato, Dario Ludovici, Paolo Procaccini, Vincenzo Sartini.

Appuntamento al prossimo anno, e alla trentacinquesima candelina del Premio Fontane di Roma.

(Foto di Marco Bonanni)

A cura di Simonetta Bumbi

EVENTI

Stati generali dell’Autore – V Edizione

Lo scrittore nell’era digitale, un convegno promosso dalla FUIS

sga

Lo scorso 21 dicembre, nelle incantevoli sale di Palazzo Ferrajoli si è tenuta la V edizione degli “Stati Generali dell’Autore” nella quale sono stati presentati i dati della prima indagine nazionale, promossa dalla FUIS – Federazione Unitaria Italiana Scrittori e coordinata da Giovanni Prattichizzo, su “La condizione economica e sociale dello scrittore italiano nella realtà digitale” che ha coinvolto più di 1000 scrittori.

Nella realtà digitale italiana il 96,5% degli scrittori intervistati non riesce a sostenersi economicamente con i soli guadagni della propria attività di scrittore. A partire dai dati si sono alternate le voci degli scrittori, moderate dal giornalista e scrittore Sebastiano Triulzi, sulla necessità che “l’espressione artistica possa ottenere adeguata rappresentatività e riconoscimento economico considerato che in Italia esiste una forte inadeguatezza nel rappresentare e raccontare le vite degli scrittori”, come ha dichiarato il prof. Natale Antonio Rossi, co-Presidente della Fuis. Una cultura che deve (o dovrebbe) essere più avanti della politica ma che, in realtà, avverte una inquietante assenza di una “strategia nazionale per formare alla lettura e alla scrittura”, ha sostenuto Sebastiano Triulzi.

Francesco Mercadante, co-Presidente della Fuis, ha così concluso i lavori della giornata: “se è vero che ogni scrittore è sempre solo e muore di fame, noi della Fuis continueremo ad organizzare, federare e rappresentare gli scrittori italiani con forza, coraggio ed onestà”.

Di seguito la sessione video live completa dell’evento.

http://www.fuis.it/live1/Diretta-eventi-culturali.html

EVENTI

Storie di Donne 2016
La Donna dell’Anno dell’Occhio dell’Arte è Lorella Ridenti

 

La Kermesse sul mondo femminile dal titolo “Storie di Donne“, organizzata dall’Associazione Occhio dell’Arte e giunta al secondo anno di vita, si è inaugurata come da programma a Roma con una Mostra artistica il 25 Novembre scorso, nella giornata internazionale contro la Violenza femminile, e terminerà il giorno 8 Dicembre, ultimo giorno in cui sarà possibile visionare le opere prescelte ed in esposizione per questa edizione. Similmente alla prima edizione, una giornata del periodo doveva essere dedicata a decretare la Donna dell’Anno dell’Occhio dell’Arte. Spostandoci ad Anzio, infatti, nel locale dell’imprenditore Mauro Boccuccia, lo scorso 2 Dicembre, è stata premiata la bionda direttrice di ORA per la sua tenacia, intraprendenza e versatilità: Lorella Ridenti.

lorella-ridenti-smallLorella Ridenti, nuova “Donna dell’Anno” di “Storie di Donne 2016”, è stata omaggiata di un prezioso riconoscimento firmato dal Maestro Scultore Valerio Capoccia, creato appositamente per questa occasione.

Lorella Ridenti è approdata alla Direzione del settimanale “ORA” dopo essere stata a lungo nel settore del Disegn e dell’Architettura con le riviste “GAP casa” e “La mia casa”, di cui è stata Direttore per oltre 10 anni. In questo ultimo anno, grazie al rilancio del settimanale “Ora”, ha vinto tre premi: Premio Anna Magnani, Premio Luigi Centra e Premio Anpoe.

L’hanno affiancata nella serata altre donne di carattere, premiate con altri riconoscimenti: l’attrice Adriana Russo; la giornalista e speaker radiofonica Roberta Beta; la modella ed attrice Modestina Cicero, la ballerina Patrizia Viglianti.

L’evento è stato brillantemente presentato dal conduttore radio-televisivo Anthony Peth.

Ospite speciale della serata è stato Marco Baldini.

Inserito nel magnifico parterre rosa, anche il cantante italo-americano Francesco Caro Valentino, che ha ricevuto un Premio Speciale Musica. Prima dell’inizio della serata, l’imprenditore Mauro Boccuccia è stato in diretta su Radio ICN New York con Tony Pasquale.

Molti gli ospiti presenti e provenienti dai campi più disparati, fra cui, in ordine casuale: Mirco Petrilli, vincitore del Grande Fratello 13; Giuseppina Iannello, storica top model internazionale; il giornalista nonché Presidente dell’Italia dei Diritti Antonello De Pierro; Franco Micalizzi noto compositore e direttore d’orchestra; il Prof. Luca Filipponi , Alessandro Maugeri e Paola Biadetti dallo Spoleto Art Festival; il press agent Massimo Meschino con alcune splendide Miss di scuderia (Cristina Alexandra, Vernonica Caruso, Marilena Pavlovic, Federica Pizi, Elisa Pepè Sciarria) ; il direttore organizzativo di ..incostieraamalfitana.it Alfonso Bottone; il Dott. Giannino Bernabei dal Comitato Sociale ed Economico Europeo; la Responsabile Culturale dell’Ambasciata dell’Uruguay in Italia Sylvia Irrazábal; il regista Michele Conidi; la fotografa Marcella Pretolani; il fisico Sergio Bartalucci; il regista Giuseppe Racioppi; la casting director Patrizia Ceruleo; il Prof. Francesco Petrino; il cantante Alessandro La Cava; il cantante Sandro Presta; il pittore Gino Di Prospero; la disegnatrice Daniela Prata; la giornalista  Iolanda Pomposelli; l’ufficio stampa Francesco Caruso Litrico.

Un clima gioioso, vissuto con tanta allegria, tra balli, canti, vino e prelibatezze culinarie, con medaglie di partecipazione e torta acquario per tutti.

Durante la serata è stato ricordato anche l’evento di beneficenzaL’Isola dei Fiori“, dalle musiche del Maestro Franco Micalizzi, che il prossimo 11 Dicembre vedrà protagoniste alcune delle più brave scuole di ballo del Lazio (una anche dalla Campania) presso l’Auditorium San Leone Magno di Roma, per raccogliere fondi a favore dell’Associazione Italiana per la Ricerca sul Cancro (presenterà quella serata Lorenza Mario, con la straordinaria collaborazione artistica di Simona Marchini e molti personaggi dello spettacolo che presenzieranno).

Tutte le foto sono visionabili su Facebook alla Pagina Ufficiale di Storie di Donne

Siti Ufficiali:

www.occhiodellarte.orgstoriedidonneblog.wordpress.com/

Pagina sociale Facebook di Storie di Donne

https://www.facebook.com/StoriediDonneKermesseCulturale/

 Responsabili Comunicazione: Occhio dell’Arte e bumbiMediaPress

EVENTI

“Storie di Donne,” Una Kermesse tutta in Rosa

Tra gli ospiti EscaMontage e il progetto PoesiCanzone, 25 novembre, Hotel Villa Eur Roma

a cura di Lisa Bernardini

invitoLa kermesse sul mondo femminile dal titolo “Storie di Donne”, organizzata dall’Associazione Occhio dell’Arte e giunta al secondo anno di vita, si inaugurerà con una mostra artistica  il  prossimo 25 novembre a Roma,  alle ore 17:30, presso  l’Hotel Villa Eur Parco dei Pini, con il taglio del nastro effettuato da  una madrina di grande prestigio: la Responsabile Culturale dell’Ambasciata dell’Uruguay in Italia, Dottoressa Sylvia Irrazabal.
Come nella Prima Edizione, la rassegna inizierà   nella giornata internazionale contro la Violenza femminile, il 25 Novembre, e terminerà il giorno 8 Dicembre, ultimo giorno in cui sara’ possibile visionare le opere prescelte ed in esposizione per questa edizione.
Gli artisti protagonisti sono  Gino Di Prospero (con una splendida personale con tema il Mare) e una collettiva a tema libero di tutte donne: Roberta Gulotta, Daniela Prata, Eugenia Serafini, Sabrina Falasca, Mapi, Malisa Longo, Loredana Giannuzzi, Tatèv Hakobyan (nazionalità armena), Natalia Cojocari (nazionalità moldava).

Solo nel giorno della inaugurazione esporranno anche lo scultore Valerio Capoccia ed il Presidente di associazioni umanitarie Giorgio Ceccarelli, con alcuni quadri raffiguranti importanti temi come  l’Infanzia rubata e l’importanza della bi-genitorialità in caso di separazione.

“Storie di Donne” e’ un progetto culturale (anche interculturale) senza scopo di lucro che ha come fine il raggiungimento di un omaggio spontaneo al Mondo Femminile nelle sue variegate e molteplici sfaccettature; un inno  visivo e sensoriale che possa essere semplice narrazione di esistenza quotidiana oppure sottolineatura di profondità introspettive oppure testimonianza di amore per il mondo femminile. Si vuole al contempo porre l’attenzione, attraverso una tematica attuale che si apre a numerose interpretazioni anche sociali, sull’importanza delle possibilità espressive, estetiche, comunicative e costruttive dei vari elaborati artistici,nel parlare di Contemporaneità.

Tante novità attendono gli amanti dell’Arte e della Cultura, che potranno accedere liberamente alla mostra a Villa Eur. Molti gli ospiti presenti e provenienti dai campi più disparati, fra cui, in ordine casuale: Giuseppina Iannello, storica top model internazionale; Romano Benini, giornalista economico e docente di Politiche del Lavoro e di Sociologia del Made in Italy presso l’Università La Sapienza di Roma; il Duca Carlo D’Abenantes; l’ex Uomo Nero della RAI Lino Bon; l’attore e cantante Angelo Sorino; la critica d’arte Loredana Finicelli; la giornalista e speaker radiofonica  Roberta Beta; la manager Aurora Colladon; l’attore, regista e doppiatore Giovanni Brusatori; l’attrice Adriana Russo; il giornalista nonché Presidente dell’Italia dei Diritti Antonello De Pierro; la Presidente dell’Associazione culturale La Casa Boliviana in Italia Susana Mamani Machaca; Maria Grazia De Angelis Presidente AISL_O; Franco Micalizzi noto compositore e direttore d’orchestra; lo sceneggiatore e scrittore Marco Tullio Barboni; Pierfrancesco Campanella regista e produttore; la cantante e ballerina Gisela Josefina Lopez Montilla ed il pianista e compositore Giovanni Caruso; il Prof. Luca Filipponidello Spoleto Art Festival; la poetessa Simonetta Bumbi.

A rappresentare EscaMontage, Associazione Culturale no-profit ideata e diretta dalla regista  Iolanda La Carrubba (Presidente) e dalla critica cinematografica Sarah Panatta (Vicepresidente), saranno presenti, giusto per citare qualcuno tra i loro ospiti  che presenzieranno,  anche poetesse come Alessandra Carnovale, Anita Napolitano, Terry Olivi, Massimo Pacetti ed il cantautore Amedeo Morrone.

A rappresentare la scuderia del press agent Massimo Meschino,  invece, saranno Giulia Pietrosanti (Ragazza Occhio dell’Arte e finalista nazionale Una Ragazza per il Cinema 2016), Ilenia Pisicchio (Finalista del Premio Nazionale La Modella per l’Arte 2016 nonché Concorso nazionale Una Ragazza per il Cinema 2016) e Giorgia Succu (Finalista del Premio Nazionale La Modella per l’Arte 2016 nonché Concorso nazionale Una Ragazza per il Cinema 2016).

L’Architetto Ugo De Angelis, infine,  interverrà con il tema dal titolo: “La Violenza di genere nella Mitologia attraverso l’Arte Figurativa”.

Attese tante altre figure e personalità; l’Ingresso è libero, ma il  momento conviviale del vernissage sarà destinato ai soli invitati.

Ancora segreti i dettagli della  serata dedicata alla Donna dell’Anno, che si svolgerà il prossimo 2 dicembre ad Anzio,  con la collaborazione dell’imprenditore locale Mauro Boccuccia.

Ulteriori info: storiedidonneblog.wordpress.com

Responsabile Comunicazione:  Occhio dell’arte e Bumbi Mediapress

EVENTI

Poetry Slam FellinHalloween

 

fellini-3-copia

Ritratto di Davide Cortese di Mel Carrara Melamar


La poesia di Davide Cortese, vincitore del primo Poetry Slam EscaMontage in occasione della IV° edizione del FellinHalloween, 31 ottobre 2016 

Le mie mani, secoli or sono

furono tatuate sul petto

di un giovane marinaio di Lisbona.

(Stringevano l’elsa di una spada.)

E’ già accaduto

nella canzone di un vecchio di Baghdad

il bacio che io e te ci siamo appena dati

dicendoci: “tu sei il mio demone”,

“il mio demone sei tu”.

Qualcuno mi ha già conosciuto

a un ballo in maschera a Dresda

nel 1723.
Davide Cortese

EVENTI

…e lo chiamerai destino

Continua il tour letterario di Marco Tullio Barboni

e-lo-chiamerai-destinoSi e’ svolta con grande attenzione di  pubblico  l’ennesima tappa italiana del tour letterario  di …e lo chiamerai destino – edizioni Kappa.
Il 26 Ottobre scorso, nella Sala Teresina Degan a Pordenone, il circolo della Cultura e delle Arti di Pordenone, in collaborazione con il Lions Club Naonis, hanno curato un interessante incontro con l’autore, lo sceneggiatore, regista e scrittore Marco Tullio Barboni, che ha ripercorso la sua vita tra Cinema e Letteratura.
Ricordato, con la collaborazione del conduttore Max Rizzotto, anche l’attore Bud Spencer, che ha dato il via ad un chiacchierata sull’indimenticabile attore, amico di famiglia da sempre, che è stato  ricordato con affetto tra profilo pubblico e privato.  
I presenti hanno anche gradito molto la proiezione de  “Il Grande Forse”, prodotto da Roberto Andreucci, con Barboni che ne ha curato la regia e la sceneggiatura. Tra gli interpreti di questo cortometraggio, un incisivo Philippe Leroy.

da-sx-vera-casagrande_pietro-tropeano_marco-tullio-barboni_lisa-bernardini

Da sin Vera Casagrande, Pietro Tropeano, Marco Tullio Barboni, Lisa Bernardini

L’assessore alla Cultura Pietro Tropeano ha presenziato sia all’incontro pomeridiano che alla cena serale offerta dal Lions Club Naonis. Soddisfatto dell’incontro tutto il direttivo del Circolo della Cultura e delle Arti di Pordenone, ed in primis la Presidente Vera Casagrande, ed anche il Club Lions Naonis ed il suo Presidente, Alessandro Pazzaglia.

Durante il momento conviviale serale hanno recitato alcuni passi del volume Antonio Rocco (che ha rappresentato l’Inconscio del protagonista del romanzo)  e Francesco Bressan (che ne ha invece rappresentato la  parte cosciente), a cui Marco Tullio Barboni ha esternato i complimenti per la  performance eseguita.
…e lo chiamerai destino tratta infatti un dialogo impossibile quanto affascinante: Conscio vs. Inconscio. Come due celebrati personaggi dello spettacolo. Del più celebrato degli spettacoli: quello della vita. E’ un faccia a faccia raccontato come mai nessuno prima. I lettori trovano nel volume un dialogo animato, sorprendente, sfrontato e finanche rivelatore tra due entità cui e’ affidata la più grande delle responsabilità: quella di scegliere. Come ribadisce ad ogni tappa letteraria Marco Tullio Barboni : “Se parlare o tacere, amare od odiare, combattere o fuggire. Oscar e Felix danno voce al Conscio e all’Inconscio di George Martini in un botta e risposta serrato e senza esclusioni di colpi. Ne deriva il racconto di una vita, metafora di milioni di altre vite, anche della nostra”.

al-tavolo-presidenziale-durante-la-cena-del-lions-club-naonisAl termine dell’incontro, che dal tardo  pomeriggio nella Sala della Biblioteca Civica è di fatto continuato per molti ospiti anche a  cena in un noto locale della Citta’,  l’Autore ha ringraziato di cuore  tutti i presenti, esprimendo il desiderio di ritornare a Pordenone in occasione del suo prossimo romanzo. Tra gli intervenuti:  Lisa Bernardini in qualita’ di  Presidente dell’Occhio dell’Arte che sta curando il tour letterario italiano di Marco Tullio Barboni; colei che ha contribuito molto alla diffusione conoscitiva di questo appuntamento culturale a Pordenone, Franca Benvenuti (ex Presidente del Circolo delle Arti e della Cultura); il noto fotografo internazionale  Euro Rotelli, presente all’incontro in compagnia della sua signora, Daria Collovini; la giornalista Clelia Delponte


L’Associazione Occhio dell’Arte, il Circolo della Cultura e delle Arti ed il Lions Club Naonis si sono vicendevolmente scambiati omaggi ricordo in occasione del  gradito incontro.

Credits foto di Angelo Simonella

A cura di Lisa Bernardini
Presidente Occhio dell’Arte
Direttore Artistico
http://www.occhiodellarte.org
http://www.attraversolepieghedeltempo.it

EVENTI

VERSO LE FINALI DEL MUSA D’ARGENTO

I EDIZIONE

a cura di Lisa Bernardini

lucia-aparo-ed-anthony-peth

Lucia Aparo con Antony Peth

Resa finalmente nota ai media l’intera commissione della Sezione Arte delle finali nazionali a Ragusa del Musa d’Argento.

La siciliana  Lucia Aparo,  Presidente della Associazione culturale Academy Stars e  fondatrice del Premio Nazionale Musa D’Argento,  sta rivelando via via i dettagli sulla prima edizione di questo importante evento. 

Quattro membri autorevoli giudicheranno gli artisti rimasti in gara: il giornalista de “La Gazzetta del Mezzogiorno” Gianpaolo Balsamo; la critica d’Arte Loredana Finicelli;  l’Artista dell’Arte dei Led Francesca Guidi ed il fotografo e calligrafo Amjed Al Rifaie.

elizabeth-missland-presidente-del-premio

Elizabeth Missland

Questi illustri professionisti vanno ad aggiungersi – come annunci dati alla stampa finora dalla direzione del Festival – ai  membri componenti della giuria della sezione Cinema:  un Presidente del calibro della grande giornalista Elizabeth Missland, che è stata per 22 anni Direttore Artistico e Presidente Onorario dei Globi D’Oro dell’Associazione Stampa Estera in Italia e dal  2000 fa parte del Comitato Artistico del fortunato Monte-Carlo Film Festival de la Comedie di Ezio Greggio;  una Madrina come il Premio David di Donatello Barbara Enrichi; l’attrice e regista Lucia Sardo; il grande compositore e direttore d’Orchestra Franco Micalizzi, autore di alcune delle piu’ indimenticabili musiche da Film del Cinema italiano; il regista e  sceneggiatore nonché scrittore Marco Tullio Barboni, figlio del mitico E.B. Clucher re degli spaghetti western; il regista Pierfrancesco Campanella.

micalizzi-01

Franco Micalizzi

Prossimamente, verrà rivelata anche la giuria della sezione Talenti, di cui sappiamo il nome della madrina: la giovanissima attrice e ballerina  Sara Santostasi.  

Il Premio Musa d’Argento, con il patrocinio straordinario della Camera Nazionale Moda e Costume,  è alla sua prima edizione ed in dirittura di finale nazionale nei giorni  21-22-23 Ottobre in quel di Ragusa, presso l’  Athena Resort (Kastalia);   e’ nato circa un anno fa per valorizzare l’arte ed il talento in tutte le sue sfaccettature. Obiettivo principale del Premio e’ quello di creare una rete di collegamento tra Produttori – Registi – Distributori e Artisti vari, favorendo una rilevante visibilità per tutti i partecipanti.  Una nota che contraddistingue in senso sicuramente meritorio questa kermesse itinerante  e’ la possibilità che anche i Diversamente Abili, purché dotati di talento, possano accedervi. Tutti gli artisti selezionati in giro per l’Italia e che hanno avuto accesso alla finale, in ciascuna categoria in gara, potranno dire di avere esperti  di prima qualità che li esamineranno.

A presentare l’evento, il conduttore radiofonico e televisivo Anthony Peth.

Info a: www.musadargento.it     Direzione Musa: luciaaparo2010@hotmail.it
Tel.   377-1346233

Stampa Nazionale Lisa Bernardini
Presidente Occhio dell’Arte  occhiodellarte@gmail.com  –  347-1488234 

Stampa Locale Lucio Di Mauro

EVENTI

Parma International Music Fest – IV edizione

VINCITORI E PREMIAZIONI

Riccardo J.Moretti, Eddy Lovaglio, Stefania Rocca, Valerio Merola e il compositore Attila Tozser, vincitore della Violetta D'oro

Riccardo J.Moretti, Eddy Lovaglio, Stefania Rocca, Valerio Merola e il compositore Attila Tozser, vincitore della Violetta D’oro

Si è svolta domenica 25 settembre la cerimonia di premiazione della quarta edizione del Parma International Music Film Festival.
Durante la cena di gala al Circolo di Lettura a Parma, il conduttore della serata, Valerio Merola con l’organizzatrice del festival Eddy Lovaglio e la madrina, l’attrice Stefania Rocca hanno proclamato  i vincitori.
Tre film su tutti si sono contesi i premi più importanti. Fever at down del regista ungherese Peter Gardos, basato su una storia vera che narra l’amore tra due sopravvissuti all’ Olocausto nei campi di riabilitazione svedesi durante l’autunno e l’inverno del 1945 ha avuto il premio più importante, la Violetta d’ Oro alla miglior colonna sonora ed è stato ritirato dal compositore del lungometraggio, Attila Pacsay. La giuria ha motivato il riconoscimento per la capacità di sottolineare con estrema eleganza e raffinatezza i vari aspetti drammaturgici della storia. Lo stesso film ha ricevuto anche il premio alla miglior fotografia, consegnato da uno dei giurati, il direttore della fotografia Giovanni Battista Marras per l’uso del bianco e nero che ricorda i capaci maestri del Neorealismo.
La Violetta d’ Argento per il miglior film è stata aggiudicata al film austriaco Cuore frantumato di Timm Kroger, l’incontro di un giovane compositore con un maestro di musica. Il film ha avuto il giudizio unanime della giuria per il garbo e l’eleganza con cui la regia ha saputo raccontare il carattere intimista della storia.
Oggetto di maggiori discussioni è stata la premiazione di Peter and Wendy, come ha spiegato Michele Guerra, docente di cinema all’ Università di Parma e giurato, perchè il film era in lizza per un riconoscimento sia per la conduzione che per la colonna sonora. Alla fine la giuria ha decretato un Premio Speciale per la miglior regia a Diarmuid Lawrence per l’adattamento cinematografico e musicale con finalità sociale del film ed è stato ritirato dal compositore delle musiche, l’italiano Maurizio Malagnini..
Il Premio Malerba per la sceneggiatura del miglior cortometraggio è andato a Inagibile di Giulia Natalia Comito e Tommaso Cassinis, documentario narrato in prima persona dal musicista Bob Corn sul terremoto in Emilia. L’attore e musicista Marco Cocci si è aggiudicato il premio come miglior attore per il film Spiral..
l miglior cortometraggio è risultato Adaptation del polacco Bartosz Bruhlik..
Il premio MUP alla miglior produzione italiana è stato consegnato dal prof. Marzio Dall’ Acqua per il cortometraggio Camper di Alessandro Tamburini.
Infine il premio alla carriera è stato assegnato proprio alla madrina del festival, Stefania Rocca, che ha ringraziato per la serata sperando di poter nuovamente intervenire ad una prossima edizione di questo festival unico in Europa proprio perchè legato alla musica.
Il direttore artistico del festival, Riccardo J. Moretti ha concluso incoraggiando i compositori di musiche per immagini ed i registi a proseguire nel loro importante lavoro artistico.

EVENTI

limousine_bianca_big.jpgEscaMontaTour  prima partenza sabato 24 settembre a bordo della limousine di Cris Colombo. Una crociera metropolitana ai confini del sogno di Iolanda La Carrubba, quello di poter passeggiare con le Muse nell’intenso piccolo buon viaggio con la Poesia e l’Arte in Limousine, che per  magia sabato si trasformerà in palcoscenico, salotto cultural-glam, live session, verso un tragitto onirico diventando spettacolo on the road per un set indimenticabile.

A bordo per questa prima partenza i poeti Cinzia Marulli Ramadori, Davide Cortese, Emiliano Scorzoni, l’attrice Francesca Stajano, il giovanissimo attore Giorgio Zela,  il cantautore Amedeo Morrone.

 Un sentito ringraziamento allo sponsor: http://www.criscolombo.com/

L’evento inoltre è divenuto Set Cinematografico a cura dalla filmmaker Iolanda La Carrubba che ne ha realizzato un cortometraggio.

https://escamontage.wordpress.com/2016/10/01/limousine-night-iolanda-la-carrubba/

Cenni Storici

Il Limosino (in francese Limousin, in occitano Lemosin), era una regione della Francia con capoluogo Limoges, oggi Aquitania-Limosino-Poitou-Charentes che si trova lungo una delle quattro grandi rotte del cammino di Santiago.  Fin dal Medioevo la rotta via Lemovicensis veniva percorsa dai pellegrini che con grande probabilità indossavano mantelli simili a quelli dai pastori locali realizzati con le pelli dei bovini Limousine. Il termine in seguito fu riferito a delle auto costruite nel 1902, in cui l’autista sedeva all’esterno sotto una pensilina simile ad una carrozza. Nei rigidi inverni di quegli anni d’inizio secolo, il povero autista per ripararsi dalle intemperie indossava un mantello simile a  quello della regione Limousine e dunque leggenda metropolitana vuole che la persone vedendolo indossare il mantello, iniziarono scherzosamente a chiamare la vettura Limousine. Ricerche storiche tuttavia narrano che il nome derivi dall’evidente somiglianza del tetto in pelle dell’automobile col mantello. Negli anni ’50 il boom, i VIP viaggiano in limousine tra i quali Elvis Presley. La limousine da New York prese piede negli USA come mezzo sempre più lussuoso e accessoriato ma anche diversificato nelle sue funzionalità, trasformandosi in mezzo glamour.


EscaMontage Film Festival Itinerante
diretto da Iolanda La Carrubba e Sarah Panatta, si afferma essere una giovane kermesse nell’ambito di un’operazione corale per valorizzare l’importanza dell’arte. Da quattro anni impegnato a promuovere uno sguardo panoramico  sul cinema, che si focalizza su quello indipendente, esplorando il dialogo tra le arti, realizzando mostre collettive, performances, live musicali e reading poetici di rilevanza internazionale. Costruendo spazi di confronto per nuove idee, tra le varie realtà il Festival ha anche ospitato la proiezione dei cortometraggi vincitori dell’Amarcort Film Festival, Il Festival, nato nel 2013 presso Bracciano, ha intrapreso nel corso del tempo ricche collaborazioni con eclettiche realtà socio-culturali, divenendo vero e proprio viaggio nelle diverse forme d’espressione creativa, attraverso location del Lazio e non solo, tra le quali: lo studiolo ARTECOM  onlus Accademia in Europa di Studi Superiori diretto da Eugenia Serafini e Nicolò Brancato, la sede FUIS (Federazione Unitaria Italiani Scrittori) di Roma. Tanti gli illustri ospiti nazionali e internazionali, tra i quali; l’attore Antonio Catania, il critico Catello Masullo, il reporter Fulvio Grimaldi, il regista Aureliano Amadei, l’attrice Francesca Stajano, il musicologo e linguista Rom Alexian Santino Spinelli, il giornalista Giò Di Giorgio, il critico d’arte Giorgio Di Genova, il documentarista Davide Demichelis, l’organizzatrice culturale Lisa Bernardini. EscaMontage Associazione Culturale No Profit nasce nel 2012 dall’unione delle esperienze professionali di Iolanda La Carrubba (filmmaker – autrice) e Sarah Panatta(giornalista – autrice), un excursus attraverso eventi, reportage, interviste, rubriche, format, laboratori e incontri con personaggi del mondo dello spettacolo e della cultura nazionale e internazionale, che hanno conferito pregio alle attività svolte dal Blog&WebTV, al Film Festival Itinerante omonimi, fino ai progetti editoriali.

Un sentito ringraziamento a tutti coloro che hanno arricchito le diverse attività EscaMontage tra gli altri: Diego Abatantuono, Vincenzo Salemme, Silvia Scola, Stefano Fresi, Alessandro Benvenuti, Fulvio Grimaldi, Mariella Anziano, Nicola Acunzo, Silvano Agosti, Aureliano Amadei, Mario Carbone, Davide Demichelis, Giuseppe Bonito, Mauro Casciari, Agostino Raff, Fabio De Luigi, Lisa Bernardini, Iole Chessa Olivares, Massimo Pacetti, Anita Tiziana Napolitano, Fabio D’Alessio, Toni D’Angelo, Francesco Del Grosso, Roberto Piperno, Lina Morici, Stefano Grossi, Gabriella Di Trani, Gaetano Di Vaio, Franco Fracassi, Daniele Ferrari, Fabrizio Ferraro, Mario La Carrubba, Marco Onofrio, Davide Cortese, Franco Grattarola, Ilaria Iovine, Roberto Mariotti, Massimo Lauria, Amedeo Morrone, Dona Amati, Ciro De Caro, Alessandro greyVision, Fiore Leveque, Fabio Traversa, Tiziana Lucattini, Serena Maffìa, Ugo Magnanti, Tomaso Binga, Luigi Sardiello Tiziana Marini, Francesco Spagnoletti, Monica Martinelli, Cinzia Marulli Ramadori, Debora La Monaca, Antonella Rizzo, Andrew J A Bulfone, Fiorella Cappelli, Matteo Mingoli, Alessandro Da Soller, Domenico Sacco, Alessandro Da Soller, Mauro Morucci, Chiara Mutti, Giuseppe Nibali, Alessandro Salvioli, Mauro Corona, Luigi Corsi, Fernando Della Posta, Patrizia Nizzo, Alcidio, Plinio Perilli, Lucia Pompili, Tommaso Putignano, Daniela Quieti, Iago, Laura Quinzi, Cosimo Ruggieri,  Silvana Baroni, Marzia Spinelli, Maurizio Stasi, Patrizia Stefanelli.

 

Info e contatti

www.escamontage.wordpress.com

e-mail escamontage.escamontage@gmail.com

 

Eventi

Il “fascino” dell’arte a confronto

EscaMontage all’Hotel Villa Eur di Roma

 

ok-escaeurPresso la Sala Umanesimo dell’elegante Hotel Villa Eur di Roma, il 16 settembre 2016 si è tenuto un nuovo emozionante appuntamento nell’ambito dell’EscaMontage Film Festival Itinerante a cura di Iolanda La Carrubba e Sarah Panatta.


Una serata che ha visto protagonista la potenza visiva del grande cinema e la sensibilità poliedrica della poesia. Indimenticabile la proiezione de Il fascino dell’invisibile, l’ultimo documentario di Silvano Agosti, che ha tenuto un intenso incontro con il pubblico, viaggiando su temi cardine del suo cinema sempre al di là dell’ordinario e delle leggi del mercato.

Successo per la proiezione dei primi cinque cortometraggi vincitori del concorso  “EscaMontage a corto 2016”: Oggi è il giorno di festa di Giovanni Prisco, Mirror di Daniele Barbiero, Natura morta? di Fabio D’Alessio, Città del Vaticano di Angelo Onorato, (presente in sala e che ha tenuto un breve incontro sul suo ultimo lavoro nell’ambito del progetto “Generazione Molluschi”), Un arbitro in fuori gioco di Andrea Gentile e Massimiliano Licchelli. Presenti in sala due membri della giuria del concorso, gli attori Francesca Stajano e Marco Belocchi.

Per il sipario EscaMontaEditorial presentatiChiaro inchiostro, silloge poetica di Massimo Pacetti e Nuova Oz raccolta di racconti di Davide Cortese (edizioni EscaMontage). Magnifica presenza dell’attrice Francesca Stajano che ha interpretato alcuni racconti da Nuova Oz.

La serata si è inoltre arricchita della presenza di: i poeti Maria Letizia Avato, Marco Belocchi, Giuseppe Stefano Biuso, Anita Napolitano, Roberto Piperno, Emiliano Scorzoni, l’attore Daniele Ferrari, Giò di Giorgio direttore della testata online  “Inciucio.it”.

Un sentito ringraziamento per il supporto tecnico al film maker Francesco Spagnoletti.

Media partners: Centraldocinema, Cineclandestino, Close-Up, Terzo Binario, Inciucio.it

Sponsor: OutLaw Pub – Via dell’Arazzeria 67, Bracciano (RM)
http://www.outlawcult.com/

EVENTI

EscaMontage a corto 2016 IV° edizione 

Alloro EscaMontage


Presso la prestigiosa cornice nella XXII° edizione della prestigiosa manifestazione culturale dell’Isola del Cinema di Roma, una rassegna che da anni si afferma come appuntamento imperdibile nella cornice dell’Estate Romana, nell’incantevole panorama dell’Isola Tiberina dichiarata Patrimonio dell’Umanità dall’Unesco, si è tenuta la serata inaugurale di “EscaMontage a corto 2016”. S
traordinario l’entusiasmo e il calore di tutti coloro che hanno preso parte alla serata. Tra le centinaia dei cortometraggi iscritti, nella serata del 26 agosto sono stati proclamati i vincitori selezionati dalla giuria.

La giuria 2016 di EscaMontage a corto è rappresentata da Marco Belocchi (regista, autore e attore), Emanuele Carioti (giornalista e direttore del programma tv Cortonotte – Tele Roma56), Catello Masullo (critico cinematografico, direttore “Il parere dell’Ingegnere”), Francesca Piggianelli (ideatrice e organizzatrice di Roma Video Clip), Francesca Stajano (attrice, autrice, sceneggiatrice e produttrice), Iolanda La Carrubba e Sarah Panatta (EscaMontage).

Un sentito ringraziamento agli ospiti speciali, gli attori Francesca Stajano e Daniele Ferrari, la fotografa Laura Pelargonio (www.inciucio.it), allo staff dell’Isola del Cinema e a Francesco Spagnoletti come consulente tecnico.

Di seguito la “Classifica Ufficiale” e le “Menzioni Speciali”.


CLASSIFICA UFFICIALE

I°  Oggi è il giorno di festa di Giovanni Prisco

II° Mirror di Daniele Barbiero

III° Natura morta? di Fabio D’Alessio

IV° Città del Vaticano di Angelo Onorato

V° Un arbitro in fuori gioco di Andrea Gentile e Massimiliano Licchelli

VI° La guardia di Ludovica De Santis

VII° La slitta di Emanuela Ponzano

VIII° Love story di Diego Zichetti

IX° Gianni di Fry J. Apocaloso

X° Pollicino di Alberto Vianello

XI° La patata azzurra di Nicola Piovesan

XII° Un’altra sigaretta di Caterina Salvadori

XIII° Take care di Andrea Natale

XIV° Trasparenze di Alberto Vianello

XV° Blues del Bar50 di Giuseppe De Marco

XVI° Centro Barca Okkupato. La Mediazione di Adam Selo

XVII° Piccola storia di donna di Adriano Cerroni

XVIII° Il telescopio di Giovanni Grandoni

XIX° Un quarto alle otto di Gianluca Zonta

XX° Una volta sì di Raffaele Massano 


MENZIONI SPECIALI

(in ordine alfabetico)

Immenso, di Stefano Aderenti: per soggetto, regia, interpretazione, fotografia e montaggio

Waiting for Harry, di Antonio Benedetto per regia, fotografia, soggetto, interpretazione, montaggio

- Bellissima (drammatico) di Alessandro Capitani: per regia, fotografia, interpretazione

Carmen, di Giuseppe Cardaci: per soggetto, regia, interpretazione

Dammi la mano e sorridi, di Roberto Carvelli: per soggetto, regia, interpretazione, montaggio

Spot contro l’abuso dell’alcol e sulla guida sicura, di Sergio Cimarosa: per soggetto e montaggio

Haunting memories, di Paolo Damiano Dolce: per montaggio, postproduzione

L’anniversario di Thomas Francesconi, per soggetto e fotografia

Storia di una bella storia, di Dario Gaspari: per tecnica e soggetto

Moments of art di Lavinia Magnani, per soggetto, regia, interpretazione

Il nostro piccolo segreto, di Franco Montanaro: per soggetto, regia, interpretazione, sceneggiatura, fotografia e montaggio

Eucantu, di Mattia Petullà: per menzione, regia, soggetto, interpretazione, montaggio

Medea Eu Thanatos, di Rosanna Reccia: per regia, interpretazione, fotografia e soggetto

Domani, di Rosanna Reccia e Alberto Vianello  : per regia, interpretazione e fotografia


Encounter, di Fabrizio Rinaldi: per regia, fotografia, soggetto, costumi

Il riso tra i capelli, di Alberto Vianello: per regia, soggetto, interpretazione e montaggio

Inattesa, di Alberto Vianello: per soggetto, interpretazione e montaggio

I tre colori dell’incanto, di Daniele Violante: per regia, fotografia e interpretazione


L’evento del 26 agosto è stato dedicato in un pensiero corale di solidarietà rivolto a tutte le persone colpite dal terribile terremoto che ha devastato l’area fra Lazio, Marche, Umbria e Abruzzo. La Stazione del Cinema di Anguillara Sabazia il 25 agosto è stata adibita a centro per gestire l’emergenza delle popolazioni coinvolte.

In questa data si sarebbe dovuta tenere la serata inaugurale di EscaMontage a corto, con la proiezione della “Classifica Ufficiale” e la proclamazione delle “Menzioni” che avverranno in tale sede appena la Protezione Civile dichiarerà che la fase emergenziale è stata superata, ci uniamo nel sostegno a tutti gli operatori e i volontari che si stanno mobilitando in merito.

I cortometraggi della “Classifica Ufficiale” saranno prossimamente distribuiti (previa autorizzazione degli autori) su EscaMontage Blog&WebTV.

Eventi

Alloro EscaMontage

 

EscaMontage logo definitivo HDlogo isola

EscaMontage Film Festival Itinerante diretto da Iolanda La Carrubba e Sarah Panatta, si afferma essere una giovane kermesse nell’ambito di un’operazione corale per valorizzare l’importanza del Cinema. Da quattro anni impegnato a promuovere uno sguardo panoramico  sul cinema, che si focalizza su quello indipendente, esplorando il dialogo tra le arti, realizzando mostre collettive, performances, live musicali e reading poetici di rilevanza internazionale. Costruendo spazi di confronto per nuove idee,  tra le varie realtà il Festival ha anche ospitato la proiezione dei cortometraggi vincitori dell’Amarcort Film Festival.  

Il 26 e il 31 agosto 2016, EscaMontage Film Festival Itinerante torna ospite nella XXII° edizione della prestigiosa manifestazione culturale dell’Isola del Cinema di Roma, una rassegna che da anni si afferma come appuntamento imperdibile nella cornice dell’Estate Romana, nell’incantevole e suggestivo panorama dell’Isola Tiberina dichiarata Patrimonio dell’Umanità dall’Unesco. Il Festival, nato nel 2013 sulle sponde del lago di Bracciano, ha intrapreso nel corso del tempo ricche collaborazioni con eclettiche realtà socio-culturali, divenendo vero e proprio viaggio nelle diverse forme d’espressione creativa, attraverso location del Lazio e non solo, tra le quali: lo studiolo ARTECOM  onlus Accademia in Europa di Studi Superiori diretto da Eugenia Serafini e Nicolò Brancato, la sede FUIS (Federazione Unitaria Italiani Scrittori) di Roma. Tanti gli illustri ospiti e i talentuosi autori nazionali e internazionali, tra i quali; l’attore Antonio Catania, il critico Catello Masullo, il reporter Fulvio Grimaldi, il regista Aureliano Amadei, l’attrice Francesca Stajano, il musicologo e linguista Rom Alexian Santino Spinelli, il giornalista Giò Di Giorgio, il critico d’arte Giorgio Di Genova, il documentarista Davide Demichelis, l’organizzatrice culturale Lisa Bernardini.

Il 26 agosto dalle h. 19,15 presso il Cinelab si terrà la serata inaugurale di EscaMontage Film Festival Itinerante con le proiezioni e le proclamazioni delle menzioni speciali del contest EscaMontage a corto.  

PROGRAMMA:

Proiezione della “Classifica Ufficiale” e proclamazione delle “Menzioni Speciali”
incontro con gli autori presenti in sala.

Consegna delle pergamene di EscaMontage a corto 2016.
La classifica ufficiale dei cortometraggi vincitori sarà pubblicata nei giorni che seguiranno l’evento, è intanto possibile consultare di seguito la seguente lista:


Classifica Ufficiale

(in ordine alfabetico)

– Gianni (drammatico) di Fry J. Apocaloso

– Mirror (drammatico) di Daniele Barbiero

– Piccola storia di donna (drammatico) di Adriano Cerroni

– Natura morta? di Fabio D’Alessio (videopoesia)

– Blues del Bar50 (videopoesia) di Giuseppe De Marco

–  La guardia (drammatico) di Ludovica De Santis

– Oggi è il giorno di festa (drammatico) di Giovanni Prisco

– Un arbitro in fuori gioco (commedia) di Andrea Gentile

– Il telescopio (commedia/animazione) di Giovanni Grandoni

– Una volta sì (drammatico) di Raffaele Massano

– Take care (drammatico) di Andrea Natale

– Città del Vaticano (videoart)di Angelo Onorato

– La patata azzurra (commedia) Nicola Piovesan

– La slitta (drammatico) di Emanuela Ponzano

– Love story (animazione) di Diego Zichetti

– Un’altra sigaretta (drammatico) di Caterina Salvadori

– Centro Barca Okkupato. La Mediazione (documentario) di Adam Selo

– Pollicino (drammatico) di Alberto Vianello

– Trasparenze (drammatico) di Alberto Vianello

– Un quarto alle otto (commedia) di Gianluca Zonta

 

Menzioni Speciali

(in ordine alfabetico)

– Immenso (videopoesia) di Stefano Aderenti

– Waiting for Harry (drammatico) di Antonio Benedetto

– Bellissima (drammatico) di Alessandro Capitani

– Carmen (commedia) di Giuseppe Cardaci

– Dammi la mano e sorridi (biografico) di Roberto Carvelli

– Spot contro l’abuso dell’alcol e sulla guida sicura (spot) di Sergio Cimarosa

– Haunting memories (video art) di Paolo Damiano Dolce

– L’anniversario (noir) di Thomas Francesconi

– Storia di una bella storia (videoart) di Dario Gaspari

– Moments of art (commedia) di Lavinia Magnani

– Il nostro piccolo segreto (drammatico) di Franco Montanaro

– Eucantu (drammatico) di Mattia Petullà

– Medea Eu Thanatos (drammatico) di Rosanna Reccia

– Domani (drammatico) di Rosanna Reccia e Alberto Vianello

– Encounter (fantascienza) di Fabrizio Rinaldi

– Il riso tra i capelli (drammatico) di Alberto Vianello

– Inattesa (drammatico) di Alberto Vianello


Proiezione speciale del cortometraggio III° Shock, regia di Iolanda La Carrubba, con protagonisti Francesca Stajano e Daniele Ferrari, direttore della fotografia Andrea Gabriele, girato nell’estate 2015 nell’ambito del contest “Cinema Inventato” nato da un’idea del regista Aureliano Amadei (Venti sigarette, Il leone di Orvieto) il quale ha chiamato a raccolta i migliori tra i registi contemporanei nell’impresa di girare un cortometraggio in 16 mm, muto, con la tecnica analogica del montaggio in macchina, in unica location quella dell’Isola Tiberina e nello spirito dei pionieri del cinematografo, i fratelli Lumière, prodotto da Maiora Film e Moto Produzioni. III° Shock è stato musicato da Gianni “Marock” Maroccolo, bassista, compositore e produttore discografico.

Giuria 2016 di EscaMontage a corto: Marco Belocchi (regista, autore e attore), Emanuele Carioti (giornalista e direttore del programma tv Cortonotte – Tele Roma56), Catello Masullo (critico cinematografico, direttore “Il parere dell’Ingegnere”), Francesca Piggianelli (ideatrice e organizzatrice di Roma Video Clip), Francesca Stajano (attrice, autrice, sceneggiatrice e produttrice), Iolanda La Carrubba e Sarah Panatta (EscaMontage).

A quarantottore dalla terribile calamità che ha ferito il cuore degl’italiani con il terremoto che ha ricordato quello avvenuto nel 2008  a L’Aquila, una forza di magnitudo 6,0 ha devastato l’area fra Lazio, Marche, Umbria e Abruzzo.  E’ difficile contenere il dolore  provato in queste drammatiche ore, e vogliamo dedicare questa serata a tutte le persone coinvolte esprimendo tutta la nostra  commozione protese in un abbraccio di solidarietà.

EscaMontage a corto  2016 Piazza di San Bartolomeo all’isola, Isola del Cinema spazio Cinelab ore 19:15, Free entry!

n.b. il programma può subire variazioni

Prossimi appuntamenti EscaMontage  31 agosto 2016 presso Isola del Cinema di Roma, spazio Renault Lounge.
Hotel Villa Eur di Roma, con data da stabilire.

www.escamontage.wordpress.com

Media partners: Centraldocinema, Cineclandestino, Terzo Binario

Partner: OutLaw Pub – Via dell’Arazzeria 67, Bracciano (RM)

Un sentito ringraziamento agli ospiti EscaMontage tra i quali: Diego Abatantuono, Vincenzo Salemme, Silvia Scola, Stefano Fresi, Ciro De Caro, Alessandro greyVision, Alessandro Benvenuti, Valentina Benvenuti, Mariella Anziano, Nicola Acunzo, Silvano Agosti, Mario Carbone, Giuseppe Bonito, Mauro Casciari, Agostino Raff, Fabio De Luigi, Iago, Fiorella Cappelli, Iole Chessa Olivares, Mauro Corona, Luigi Corsi, Fabio D’Alessio, Toni D’Angelo, Francesco Del Grosso, Fernando Della Posta, Stefano Grossi, Gabriella Di Trani, Gaetano Di Vaio, Franco Fracassi, Fabrizio Ferraro, Mariagrazia Garbarino, Donatella Giancaspero, Franco Grattarola, Ilaria Iovine, Roberto Mariotti, Massimo Lauria, Dona Amati, Fiore Leveque, Fabio Traversa, Tiziana Lucattini, Serena Maffìa, Ugo Magnanti,Tiziana Marini, Monica Martinelli, Massimo Pacetti, Cinzia Marulli, Antonella Rizzo, Andrew J A Bulfone, Davide Cortese, Anita Tiziana Napolitano, Matteo Mingoli, Alessandro Da Soller, Domenico Sacco, Mauro Morucci, Amedeo Morrone, Chiara Mutti, Giuseppe Nibali, Alessandro Salvioli, Patrizia Nizzo, Alcidio, Marco Onofrio, Plinio Perilli, Roberto Piperno, Lucia Pompili, Tommaso Putignano, Daniela Quieti, Laura Quinzi, Cosimo Ruggieri, Tomaso Binga, Luigi Sardiello, Francesco Spagnoletti, Silvana Baroni, Marzia Spinelli, Maurizio Stasi, Patrizia Stefanelli, Maria Carla Trapani, Therezinha Teixeira de Siqueira, Antonio Amendola.

Linkopedia:

https://escamontage.wordpress.com/2016/07/01/escavideo-20/

https://escamontage.wordpress.com/2014/04/30/film-festival-escamontage/

Info e contatti

escamontage.escamontage@gmail.com

 

 

EVENTI

ESCAMONTAGE FILM FESTIVAL ITINERANTE

IV EDIZIONE

25 agosto 2016

dalle h. 19,30

presso la Stazione del Cinema di Anguillara Sabazia

Via Anguillarese 145 (RM)

ingresso libero

Con il Patrocinio del Comune di Anguillara Sabazia

Alloro EscaMontage.jpg
Estate con l’EscaMontage Film Festival Itinerante
. Ritorna la manifestazione diretta da Iolanda La Carrubba e Sarah Panatta, giunta alla sua quarta edizione. Un festival di arte e culture nato sulle sponde del lago di Bracciano e divenuto viaggio attraverso suggestive location del Lazio, che dalla sua ideazione nel 2013 ha dato spazio alla libertà d’espressione, creando ponti tra cultura indipendente e nuove forme di linguaggio artistico. Tanti nel corso delle edizioni, gli illustri ospiti del cinema e dell’arte nazionale e internazionale e tanti giovani autori e interpreti di talento, tra i quali l’attore Antonio Catania, il critico Catello Masullo, il giornalista Fulvio Grimaldi, il regista Aureliano Amadei, la regista Sabina Guzzanti e tanti altri.

25 agosto

dalle h. 19,30

Inaugurazione EscaMontage Film Festival Itinerante 2016. Proiezione della “Classifica Ufficiale” e proclamazione delle “Menzioni speciali” dei cortometraggi selezionati per la finale di EscaMontage a corto 2016 – concorso per cortometraggi – selezionati dalla prestigiosa giuria composta da: Marco Belocchi (regista, autore e attore), Emanuele Carioti (giornalista e direttore del programma tv Cortonotte – Tele Roma56), Catello Masullo (critico cinematografico, direttore “Il parere dell’Ingegnere”), Francesca Piggianelli (ideatrice e organizzatrice Roma Video Clip), Francesca Stajano (attrice, autrice, sceneggiatrice e produttrice), Iolanda La Carrubba e Sarah Panatta (EscaMontage).

Classifica Ufficiale

(in ordine alfabetico)

– Gianni (drammatico) di Fry J. Apocaloso

– Mirror (drammatico) di Daniele Barbiero

– Piccola storia di donna (drammatico) di Adriano Cerroni

– Natura morta? di Fabio D’Alessio (videopoesia)

– Blues del Bar50 (videopoesia) di Giuseppe De Marco

–  La guardia (drammatico) di Ludovica De Santis

– Oggi è il giorno di festa (drammatico) di Giovanni Prisco

– Un arbitro in fuori gioco (commedia) di Andrea Gentile

– Il telescopio (commedia/animazione) di Giovanni Grandoni

– Una volta sì (drammatico) di Raffaele Massano

– Take care (drammatico) di Andrea Natale

– Città del Vaticano (videoart)di Angelo Onorato

– La patata azzurra (commedia) Nicola Piovesan

– La slitta (drammatico) di Emanuela Ponzano

– Love story (animazione) di Diego Zichetti

– Un’altra sigaretta (drammatico) di Caterina Salvadori

– Centro Barca Okkupato. La Mediazione (documentario) di Adam Selo

– Pollicino (drammatico) di Alberto Vianello

– Trasparenze (drammatico) di Alberto Vianello

– Un quarto alle otto (commedia) di Gianluca Zonta

Menzioni Speciali

(in ordine alfabetico)

– Immenso (videopoesia) di Stefano Aderenti

– Waiting for Harry (drammatico) di Antonio Benedetto

– Bellissima (drammatico) di
Alessandro Capitani

– Carmen (commedia) di Giuseppe Cardaci

– Dammi la mano e sorridi (biografico) di Roberto Carvelli

– Spot contro l’abuso dell’alcol e sulla guida sicura (spot) di Sergio Cimarosa

Haunting memories (video art) di Paolo Damiano Dolce

– L’anniversario (noir) di Thomas Francesconi

– Storia di una bella storia (videoart) di Dario Gaspari

– Moments of art (commedia) di Lavinia Magnani

– Il nostro piccolo segreto (drammatico) di Franco Montanaro

– Eucantu (drammatico) di Mattia Petullà

– Medea Eu Thanatos (drammatico) di Rosanna Reccia

– Domani (drammatico) di Rosanna Reccia e Alberto Vianello


– Encounter (fantascienza) di
Fabrizio Rinaldi

– Il riso tra i capelli (drammatico) di Alberto Vianello

– Inattesa (drammatico) di Alberto Vianello

EscaMontage Film Festival Itinerante, in partnership con importanti manifestazioni, sarà ospite prossimamente presso il Cinelab della XXII edizione dell’Isola del Cinema di Roma.

Presente la WebTv EscaMontage: www.escamontage.wordpress.com

Media partners: Centraldocinema, Cineclandestino, Terzo Binario

Partner: OutLaw Pub – Via dell’Arazzeria 67, Bracciano (RM)

Ospiti speciali delle scorse edizioni degli eventi EscaMontage, tra gli altri: Diego Abatantuono, Vincenzo Salemme, Silvia Scola, Ciro De Caro, Davide Demichelis, Alessandro greyVision, Alessandro Benvenuti, Alexian Santino Spinelli, Lisa Bernardini, Mariella Anziano, Silvano Agosti, Giuseppe Bonito, Agostino Raff, Fabio De Luigi, Iago, Fiorella Cappelli, Iole Chessa Olivares, Toni D’Angelo, Francesco Del Grosso, Fernando Della Posta, Giò Di Giorgio, Stefano Grossi, Gabriella Di Trani, Gaetano Di Vaio, Franco Fracassi, Giorgio Ginori, Franco Grattarola, Ilaria Iovine, Roberto Mariotti, Massimo Lauria, Dona Amati, Fabio Traversa, Tiziana Lucattini, Serena Maffìa, Cinzia Marulli, Andrew J A Bulfone, Anita Tiziana Napolitano, Mauro Morucci, Marco Onofrio, Plinio Perilli, Roberto Piperno, Luigi Sardiello.


Linkopedia:

https://escamontage.wordpress.com/2016/07/01/escavideo-20/

https://escamontage.wordpress.com/2014/04/30/film-festival-escamontage/

Eventi

Il Maestro Franco Micalizzi incanta il pubblico a Frosinone


Una platea foltissima e attenta ha seguito, in una affollatissima sera di mezza estate, a luglio, l’intervento del Maestro Franco Micalizzi dal palco di piazzale Vittorio Veneto, la panoramica location selezionata per la quarta edizione del Festival Nazionale dei conservatori  – Città di Frosinone.

Il momento della premiazione

A sin. il Maestro Franco Micalizzi durante la premiazione

Compositore e direttore d’orchestra noto a livello internazionale, il Maestro, intervistato dalla bravissima Mary Segneri, ex gieffina ed attualmente brava presentatrice tv,  ha ripercorso una carriera lunghissima. A riannodare i fili di una vita professionale costellata di soddisfazioni, le foto che sono apparse sullo schermo dietro i due protagonisti: Micalizzi e Bud Spencer (foto accolta da un caloroso applauso), Micalizzi con Renato Cestiè all’epoca della composizione della colonna sonora de “L’ultima neve di primavera”, il maestro con il gotha degli autori italiani (tra cui Mogol), con la Big Bubbling Band e circondato da un manipolo di breakdancer (il Maestro è, infatti, rispettatissimo nel circuito hip hop nazionale).

In serata sono stati rivelati molti particolari della vita di una dei compositori più amati di sempre: la strana sensazione di ascoltare “Lo chiamavano Trinità”, suo primo lavoro, utilizzata da tanti come suoneria del cellulare; la stima di Quentin Tarantino nei suoi confronti; la voglia di mettersi sempre in gioco, affrontando nuove sfide artistiche. Sempre guidato, in questo, dall’ispirazione e nient’altro.

Mary Segneri durante l intervista a Micalizzi

Mary Segneri in un momento dell’intervista a Franco Micalizzi

Il consiglio che il Maestro ha voluto dare ai tanti giovani: “Seguire il proprio cuore, la propria ispirazione. Perché, come disse il grande produttore Quincy Jones durante un’intervista, “Quando insegui la musica per i soldi, Dio esce dalla stanza”.
Il Maestro ha ricevuto un riconoscimento dalla parte della città di Frosinone da Riccardo Mastrangeli, assessore al bilancio e alle finanze nonché presidente del premio “Città del Leone”. 

Una veduta parziale della plateaPresenti  anche gli assessori Gianpiero Fabrizi (cultura) e Rossella Testa (centro storico), oltre che il direttore del conservatorio “Refice”, Raffaele Ramunto. In piazzale Vittorio Veneto si sono poi diffuse le note di “L’isola dei fiori”, che hanno accompagnato la lunga fila formatasi per ottenere un autografo da parte del Maestro. 

 (Uff. Stampa Lisa Bernardini)
 

Eventi

ESCAMONTATOUR

EscaMontage 

Associazione Culturale No Profit, Iolanda La Carrubba (Presidente), Sarah Panatta (Vicepresidente)

nell’ambito della quarta edizione dell’EscaMontage Film Festival Itinerante

presenta


EscaMontaTour

un viaggio tra arte e glamour per un imperdibile viaggio nel quotidiano attraverso il sogno nella Limousine di Cris Colombo
(http://www.criscolombo.com/)

 

 

Il Limosino (in francese Limousin, in occitano Lemosin), era una regione della Francia con capoluogo Limoges, oggi Aquitania-Limosino-Poitou-Charentes che si trova lungo una delle quattro grandi rotte del cammino di Santiago.  Fin dal Medioevo la rotta via Lemovicensis veniva percorsa dai pellegrini che con grande probabilità indossavano mantelli simili a quelli dai pastori locali realizzati con le pelli dei bovini Limousine. Il termine in seguito fu riferito a delle auto costruite nel 1902, in cui l’autista sedeva all’esterno sotto una pensilina simile ad una carrozza. Nei rigidi inverni di quegli anni d’inizio secolo, il povero autista per ripararsi dalle intemperie indossava un mantello simile a  quello della regione Limousine e dunque leggenda metropolitana vuole che la persone vedendolo indossare il mantello, iniziarono scherzosamente a chiamare la vettura Limousine. Ricerche storiche tuttavia narrano che il nome derivi dall’evidente somiglianza del tetto in pelle dell’automobile col mantello. Negli anni ’50 il boom, i VIP viaggiano in limousine tra i quali Elvis Presley. La limousine da New York prese piede negli USA come mezzo sempre più lussuoso e accessoriato ma anche diversificato nelle sue funzionalità, trasformandosi in mezzo glamour.

Oggi nasce EscaMontaTour dal sogno di Iolanda La Carrubba quello di poter passeggiare con le Muse nell’intenso piccolo buon viaggio con la “Poesia e l’Arte in Limousine” che per una magica serata, si trasformerà in palco scenico, salotto cultural-glam, live session, in un viaggio diverso che solcherà l’asfalto diventando spettacolo on the road per un set indimenticabile.

EscaMontage WebTv realizzerà un video di questa prima serata ai confini del sogno con:

letture poetiche di: Cinzia Marulli Ramadori, Anita Tiziana Napolitano, Massimo Pacetti,

musica live con il cantautore romano Amedeo Morrone

e tanti altri ospiti illustri.

Posti riservati a sorpresa per VIP (Very Important Poets).

 

Per festeggiare il quarto anno del Film Festival Itinerante, EscaMontage vuole invitare questi esclusivi VIP (Very Important Poets) a leggere le proprie poesie nella Limousine. E’ possibile inviare una poesia a tema libero di massimo 30 versi entro il 31 luglio 2016, la partecipazione è gratuita. La giuria EscaMontage selezionerà le poesie vincitrici e dal glamour della limousine, alla virtualità del web fino all’eleganza della carta stampate, verranno  pubblicate sul Blog&WebTv EscaMontage (mensile) e sul prossimo numero del “Magazine N° 0” (rivista aperiodica).

 

Invio Poesie e breve biografia

alla seguente e-mail escamontage.escamontage@gmail.com

 

Per informazioni

www.escamontage.wordpress.com.

Eventi

Y O U N G P O E T S
Antologia vivente di giovani poeti

 

young-320x299L’ 8 giugno 2016 alle ore 17.30 appuntamento con la poesia al Teatro Aleph, vicolo del Bologna 72 a Roma. Young Poets, l’antologia vivente di giovani poeti.

Presenti:

Alejandra ALFARO ALFIERI
Matteo CASTORINO
Emanuela CELI
Davide CORTESE
Francesco COSTANTINI
Federico D’ANGELO DI PAOLA
Angelo DEL VECCHIO
Alessia FAVA
Luca FRUDA’
Ignazio GORI
Iolanda LA CARRUBBA
Anna Laura LONGO
Serena MAFFIA
Alvise MASTO
Claudio MELI
Sarah PANATTA
Pietro PISANO
Tommaso PUTIGNANO
Lidia RIVIELLO
Mara SABIA
Michela ZANARELLA

Coordinatori dell’evento i poeti Emanuela Celi e Davide Cortese.

* Interventi musicali di EMANUELA CELI.
* Performance teatrale di NICOLA MACCHIARLO.

ALEPH – Vicolo del Bologna, 72 – Trastevere – Roma
FREE ENTRY

Eventi

Guerra, Capitalismo & Libertà. Banksy a Roma, è boom di visite

 

folla_per_banksy-kwTH--1280x960@Produzione6.211 visitatori in meno di una settimana, di cui quasi 3.500 nelle sole giornate di sabato e domenica, quando a via del Corso si sono formate lunghe file. È questo il dato dell’affluenza registrata a Guerra, Capitalismo & Libertà, la mostra-evento ideata, promossa e realizzata dalla Fondazione Terzo Pilastro – Italia e Mediterraneo, che ha aperto i battenti lo scorso 24 maggio e che per la prima volta presenta un ricchissimo campionario di opere del principale street-artist internazionale noto come Banksy.

mostra-banksy-roma.jpg
Sono particolarmente lieto – afferma il Prof. Avv. Emmanuele F. M. Emanuele, Presidente della Fondazione Terzo Pilastro-Italia e Mediterraneo, nonché ideatore della mostra – che questa iniziativa, da me fortemente voluta, dimostri ancora una volta la validità del mio convincimento fondamentale: l’arte e la cultura, se promosse con sensibilità unita a doti manageriali, rappresentano un potente volano per il turismo, e di conseguenza per l’economia del nostro Paese. In una sola settimana, la mostra sulle opere di Banksy ha totalizzato più di 6.000 visitatori: molti di essi sono stranieri, con l’inevitabile indotto che un dato del genere è in grado di generare nei vari settori produttivi. Ancora una volta un’istituzione privata no-profit, dunque, dà una risposta concreta ai bisogni della collettività – come già fatto a Pompei con la monumentale mostra di Igor Mitoraj – valorizzando il grande asset del nostro Paese, che è la cultura. Mi auguro che ciò possa servire da modello virtuoso per la prossima amministrazione che si troverà, ormai tra pochi giorni, a governare Roma”.

La rassegna, che resterà aperta a Palazzo Cipolla fino al 4 settembre 2016, ha una proiezione di visite complessive che potrebbe superare quota 100mila in soli tre mesi, entrando così nelle mostre top a livello nazionale per il 2016, ma secondo stime attendibili il trend aumenterà rapidamente, con un risultato finale sensibilmente più alto, grazie anche a una copertura mediatica in rete che sta facendo il giro del mondo e sta inducendo i tour operator a creare pacchetti turistici che prevedono anche la visita della mostra tra gli itinerari proposti nella Capitale. Vista la grande richiesta, la Fondazione Terzo Pilastro ha deciso di estendere l’orario di apertura dalle 10 alle 21 e di annullare la prevista chiusura settimanale il lunedì, rendendo fruibile l’esposizione 7 giorni su 7.

Guerra, Capitalismo & Libertà comprende un esteso corpus artis su Banksy proveniente da collezioni private internazionali, che comprende dipinti originali, stampe, sculture e oggetti rari, molti di questi mai esposti in precedenza. È una mostra no-profit, che costituisce un’esauriente rassegna dell’artista noto come Banksy, una delle figure più discusse, dibattute e acclamate dei nostri tempi. Il suo anonimato, che ha catturato l’attenzione del pubblico internazionale già dalla fine degli anni Novanta, e il suo rifiuto a conformarsi spiegano la difficoltà a inquadrare e definire un artista di tale portata; proprio per questo non è mai stata esposta all’interno di un museo privato una esaustiva rassegna delle sue opere.

 

GUERRA, CAPITALISMO & LIBERTA’

ESPOSIZIONE DI OPERE DELL’ARTISTA NOTO COME BANKSY

DA COLLEZIONI PRIVATE INTERNAZIONALI
Una mostra ideata, promossa e realizzata da

Fondazione Terzo Pilastro – Italia e Mediterraneo

Presidente Emmanuele Francesco Maria Emanuele

 

24 Maggio – 4 Settembre 2016

PALAZZO CIPOLLA – ROMA

Via del Corso, 320

Esteso l’orario della mostra epocale e apertura il lunedì.

 

INFORMAZIONI & CONTATTI

Fondazione Terzo Pilastro – Italia e Mediterraneo:

Raffaella Salato – rsalato@fondazioneterzopilastro.it

Francesco Lener – f.lener@consensoeu.com 349 2806477

 

www.warcapitalismandliberty.org 

www.fondazioneterzopilastro.it

Eventi

cropped-escamontage-logo-e-descrizione-hd.jpg

“Magazine N.° on air”

presso la Biblioteca Aldo Fabrizi
via Treia 14 – Roma
30 maggio h.18.00
ingresso libero

 

Evento organizzato da Iolanda La Carrubba e Sarah Panatta al secolo EscaMontage (associazione culturale no profit) con patrocinio gratuito della FUIS (Federazione Unitaria Italiana Scrittori) interverranno:

Antonio Natale Rossi segretario Generale FUIS

Catello Masullo  critico cinematografico e direttore della testata “Il parere dell’ingegnere”

Eugenia Serafini presidente dell’associazione Artecom onlus

Maurizio Carrassi responsabile Servizio Promozione e divulgazione della cultura cinematografica per il Comune di Roma Capitale – Biblioteche di Roma

Questo evento rappresenta una nuova tappa per EscaMontage, un’occasione di interscambio attraverso il dialogo e il confronto partecipativo per costruire il prossimo numero del  Magazine N°0  che convoglia molte  realtà della cultura e dell’arte. Una rivista cartacea aperiodica nata nel 2014 che ha al suo attivo due pubblicazioni e che offre una visione panoramica sull’attualità culturale tra: cinema, teatro, musica, poesia, saggistica, interviste e arte visiva, riscuotendo un buon successo di pubblico e di critica. Tra le firme: Antonio Catania, Aureliano Amadei, Giorgio Di Genova, Patrizia Veroli, Alexian Santino Spinelli, Camilla Benvenuti, Iole Chessa Olivares, Massimo Pacetti, Renato Fiorito, Antonella Antonelli, Mario La Carrubba, Fausta Genziana Le Piane, Lina Morici, Eugenia Serafini, Anita Napolitano, Lorenzo Poggi,  Antonella Rizzo, Amedeo Morrone, Davide Cortese.
Per le adesioni consultare il bando ufficiale che sarà pubblicato entro ottobre 2016 sul Blog&WebTVEscaMontage*.

Programma:

l’evento sarà ripreso dalla WebTVEscaMontage

Esposizione delle copie dei disegni a matita di Mario La Carrubba e Lina Morici, originali donati al Museo Vitti di Atina.

Proiezione del videoclip Morire del regista Aureliano Amadei, creato nell’ambito del progetto Cinema dal Vivo ideato dallo stesso regista, realizzato con gli studenti dell’Accademia Drammatica Cassiopea di Roma.

Proiezione I diritti in celluloide dialogo per immagini sui diritti dell’uomo nel Cinema, a cura di Catello Masullo.

Fabio Morici presenta un o sguardo sul suo ultimo saggio Alejandro González Iñárritu Metafisica e Metacinema (Sovera edizioni) con prefazione di Silvia Scola. Un’indagine profonda ai confini del cinema di Iñárritu (Premio Oscar 2016 per il discusso Revenant, con Leonardo Di Caprio), ci porta ad esplorare i confini dell’esistenza stessa. Link al libro sul sito dell’editore: 

http://www.soveraedizioni.it/schedalibro/17514/-Alejandro-Gonz-lez-I–rritu
A seguire proiezione del cortometraggio Anna, prodotto nell’ambito della raccolta di corti dal titolo A ciascuno il suo cinema del regista Iñárritu.

Live del cantautore Amedeo Morrone  in previsione dell’uscita Cd Antologia PoesiCanzone un nuovo progetto EscaMontaEditorial che raccoglie importanti voci di poeti italiani e stranieri vincitori di numerosi premi. La prefazione dell’antologia sarà a cura del musicologo Alexian Santino Spinelli.

Ospite in musica Alessandro Da Soller  saxofonista e autore che ha esordito con il romanzo Il segreto del torrione.

L’evento sarà aperto al pubblico dalle ore 18:00 con ingresso libero fino a esaurimento posti.

Le copie dell’EscaMontage Magazine N°0 e del libro Alejandro González Iñárritu Metafisica e Metacinema di Fabio Morici, saranno acquistabili durante l’evento.

Si ringrazia per lo spazio la Biblioteca Aldo Fabrizi, nella persona della Dir.Dott.ssa Lucia Vitaletti e lo staff.

Inoltre un ringraziamento, agli ospiti delle trascorse edizione degli eventi EscaMontage, tra gli altri: Diego Abatantuono, Vincenzo Salemme, Silvia Scola, Ciro De Caro, Davide Demichelis, Alessandro greyVision, Alessandro Bellomarini, Alessandro Benvenuti, Valentina Benvenuti, Lisa Bernardini, Mariella Anziano, Silvano Agosti, Giuseppe Bonito, Agostino Raff, Fabio De Luigi, Sonia Cappellano, Iago, Fiorella Cappelli, Daniele Coltrinari, Iole Chessa Olivares, Mauro Corona, Luigi Corsi, Fabio D’Alessio, Toni D’Angelo, Francesco Del Grosso, Fernando Della Posta, Giò Di Giorgio, Stefano Grossi, Gabriella Di Trani, Gaetano Di Vaio, Franco Fracassi, Fabrizio Ferraro, Mariagrazia Garbarino, Donatella Giancaspero, Giorgio Ginori, Franco Grattarola, Fulvio Grimaldi, Ilaria Iovine, Roberto Mariotti, Massimo Lauria, Dona Amati, Fiore Leveque, Fabio Traversa, Tiziana Lucattini, Serena Maffìa, Ugo Magnanti,Tiziana Marini, Monica Martinelli, Cinzia Marulli, Andrew J A Bulfone, Anita Tiziana Napolitano, Matteo Mingoli, Domenico Sacco, Giovanni Minio, Mauro Morucci, Chiara Mutti, Giuseppe Nibali, Patrizia Nizzo, Alcidio, Marco Onofrio, Plinio Perilli, Roberto Piperno, Lucia Pompili, Tommaso Putignano, Daniela Quieti, Laura Quinzi, Cosimo Ruggieri, Tomaso Binga, Luigi Sardiello, Francesco Spagnoletti, Marzia Spinelli, Maurizio Stasi, Patrizia Stefanelli, Maria Carla Trapani, Therezinha Teixeira de Siqueira, Antonio Amendola.

Per info e news vi invitiamo a navigare sul Blog&WebTv EscaMontage* www.escamontage.wordpress.com

n.b. il programma può subire variazioni

romahedbiblio

 

Eventi

Rino Gaetano Day – 2 giugno 2016

 

13173617_10153492947646791_3320830991976784471_o

“Mio fratello è figlio unico” Tour – Rino Gaetano Band


2 GIUGNO 2016 – PIAZZA SEMPIONE ROMA
#INGRESSOLIBERO dalle ore 20:00

Presentano: Marco Baldini e Mauro Casciari

Opening act: Galil3o e la sua band

Concertone annuale: Rino Gaetano Band

Per noi e noi per loro, in questa VI edizione: EMERGENCY

Ospiti della RGB: Paolo Petrini in rappresentanza dei VILI MASCHI – Omaggio a Rino Gaetano e Alessandro (Belli Capelli) Cantafio per i Figli Unici, #InsiemePerRino

*** Quest’anno sul nostro palco: Andrea Rivera, kuTso, Marco Ligabue, Gianmarco Dottori, Massimo Di Cataldo e… proprio in questa edizione, per il quarantesimo anno dell’uscita del secondo Lp di Rino Gaetano – ” Mio fratello è figlio unico” – Daniele Luchetti, regista dell’omonimo film.

Ancora: Enrico Gregori: amico di Rino e autore di due libri sul cantautore; Pierluigi Germini e Arturo Stalteri: amici e musicisti di Rino; Gianni Mauro Dei Pandemonium: a Sanremo con Rino nel 1978; David Gramiccioli: in scena con la sua pièce “Avrei voluto un amico come lui. Omaggio teatrale a Rino Gaetano..”; Angelo Sorino: attore; Cristiano Furnari, cantautore; Diana Tejera: voce e chitarra, Vanessa Cremaschi: violino e voce, Giovanna Famulari: violoncello e #TANTIALTRI!

RGB formazione: MICHELE AMADORI (tastiere), Alberto Lombardi (chitarra elettrica), Marco Rovinelli (batteria), Fabio Fraschini (basso).
Voci e chitarre: Ivan Almadori e Alessandro greyVision, nipote di Rino Gaetano.

Formazione Galil3o: Francesco Galioto, voce e chitarra; Luigi Di Chiappari, tastiere e chitarra elettrica; Riccardo Di Fiandra, basso; Mattia Di Cretico, batteria. Carlo Acreman, testi e staff; Federica Carlino, staff.

Presidente dell’Associazione culturale italiana “Rino Gaetano” – ideatrice e organizzatrice del Rino Gaetano Day: Anna Gaetano, sorella del cantautore

Vicepresidente: Alessandro greyVision, nipote del cantautore

Direzione artistica: Riziero Agostinelli e Alessandro greyVision

Medico dell’Associazione per l’evento: Dr. Angela Testa

Staff organizzativo: Marianna Gaetano, Rosa Bilio, Tiziana Gaetano, Ivan Almadori, Diletta Pia Minio

Ufficio stampa e comunicazione: Giada Ferri

*IL RINO GAETANO DAY È UN EVENTO A TITOLO GRATUITO PER TUTTI COLORO CHE VI PRENDONO PARTE: PRESENTATORI, MUSICISTI, ARTISTI OSPITI, STAFF ORGANIZZATIVO, AMICI E PARENTI DEL CANTAUTORE.
IL LAVORO CHE C’È DIETRO QUESTO NOSTRO EVENTO È MOSSO UNICAMENTE DAL SENTIMENTO DI AMORE INCONDIZIONATO PER UN ARTISTA INIMITABILE, ANDATO VIA TROPPO PRESTO*

Link dell’evento: https://www.facebook.com/events/1742162912694355/

PAGINE UFFICIALI:
* Rino Gaetano Band –> https://www.facebook.com/rinogaetanoband/?fref=ts
* Rino Gaetano Official –> https://www.facebook.com/RinoGaetanoDay.official/?fref=ts

VIDEOCLIP EDIZIONE 2015: https://www.facebook.com/events/1742162912694355/1746485105595469/

#STIAMOTORNANDO #RINOGAETANODAY
#2giugno2016 #2giugnoPIAZZASEMPIONE
#RINOGAETANO #EMERGENCY
#RINOGAETANOBAND #GALIL3O
#VILIMASCHI #FIGLIUNICI
#AVREIVOLUTOUNAMICOCOMELUI
#OMAGGIOARINOGAETANO
#MioFratelloèFiglioUnicoTour
#MarcoBaldini e #MauroCasciari
#AndreaRivera #kuTso #GianmarcoDottori
#MassimoDiCataldo #MarcoLigabue e…
#DanieleLuchetti regista di #MioFratelloèFiglioUnico

EVENTI

locandina-irpinia-mon-amour

“Irpinia mon amour” al cinema Azzurro Scipioni di Roma, 19 maggio

Libertà e compromessi, “waste land” e trame del Potere, trivelle e lotte alle pale eoliche, insoddisfazioni e vecchi briganti e nuovi sognatori, quattro personaggi in cerca di… in un’Irpinia vista con altri occhi.

Si terrà il 19 maggio, alle h.21.00 presso il Cinema “Azzurro Scipioni” di Roma diretto da Silvano Agosti, l’anteprima romana di Irpinia mon amour, un film di Federico Di Cicilia, opera indipendente prodotta e distribuita dallo stesso Di Cilicia (Jamfilm), in controtendenza rispetto al ritratto turistico altrove tratteggiato, una denuncia tragicomica dell’“altra” Irpinia.

Trailer del film

 

Irpinia, mon amour è una sorta di film ad episodi, legati dal filo rosso dell’eterno dilemma dell’uomo che nasce al sud. L’impossibilità di esprimersi intellettualmente e realizzarsi economicamente senza essere costretti a compromessi. Il nostro intento è perciò raccontare il disfacimento sociale e culturale di un popolo che dalla tragedia del terremoto dell’80 ha subito una serie di scippi politici. Il deserto mentale e culturale della vita quotidiana delle zone interne dell’Irpinia, viene appaiata al deserto silenzioso e pericoloso dell’Afganistan. I grotteschi tentativi di suicidio del giovane disoccupato senza speranza sembrano urlare tutta la sofferenza di un territorio da sempre serbatoio di voti e preso in considerazione dalla politica solo per lo sfruttamento attraverso le “grandi opere” (terremoto, discariche, trivellazioni petrolifere). Il tentativo di ribellione finale dei giovani che ritrovano nei vecchi briganti abitanti della zona, la loro fonte di ispirazione, sintetizza lo scoramento e la totale mancanza di fiducia nel futuro e soprattutto nello Stato. Attraverso ricostruzioni, filmati di repertorio e interventi d’autore, la docu­fiction, si ripropone di dare voce ai popoli di quelle aree interne del mezzogiorno che ancora formano l’ossatura centrale della questione meridionale. La trama, che per scelta, abbiamo deciso di svelare un pezzo alla volta, attraverso la pubblicazione sulla nostra pagina facebook “Irpinia, mon amour – il film” di brevi filmati tratti dall’opera, è un po’ come le scatole cinesi. Così, l’ansia della separazione del militare professionista in servizio in Afghanistan, l’insofferenza per la vita del giovane disoccupato, il piano sovversivo dei soliti antagonisti, la ricerca e la disillusione del giovane studente­intellettuale e la solitudine della famiglia che aspetta inerme la scelta di vita del proprio figlio, si concludono con il successo dell’unica cosa che conta in Irpinia e forse in Italia: l’immagine” (dalle note di regia).

Sinossi

Due giovani cercano un posto dove suicidarsi. Un loro amico ha smesso di credere nella politica, forse perché suo fratello è morto militare in Afghanistan, lasciando un figlio piccolo. Tre militanti rapiscono un politico. Intanto un altro ragazzo parte.

 

Scheda film

Regia Federico Di Cicilia

Cast Franco Pinelli, Bruno Ricci, Angelo Rizzo, Francesco Prudente, Luigi Capone, Sonia Di Domenico, Roberto Cipriano, Daniele Cipriano

Sceneggiatura Federico Di Cicilia, Pierpaolo Di Marino

Fotografia Pierpaolo Di Marino

Montaggio Federico Di Cicilia

Musiche: Notturno Concertante, Jambassa, Mou, Black Hera

Produttore Federico Di Cicilia

Produzione e distribuzione Jamfilm

ITA 2015

Durata: 74′

Formato HD/ colore Location Alta Irpinia. Bisaccia, Nusco, Villamaina ecc (AV) – CAMPANIA

Data uscita 20 aprile 2016

 

 

Contatti

Email: jamfilm@libero.it

Tel: 0827 442329 – 327 1999797

Sito web:www.jamfilm.net Pagina

facebook:Irpinia, mon amour ­ Il Film

 

Linkopedia Media

http://avellino.zon.it/top/irpinia­mon­amour­uscita­cinema/
http://www.irpiniapost.it/chitarre­contro­le­trivelle­e­altri­appuntamenti/
http://www.orticalab.it/Terra­di­voti­suicidi­e­trivelle http://www.irpiniapost.it/irpinia­mon­amour­la­storia­tragica­dei­nostri­tempi/
https://irpiniaparanoica.wordpress.com/2015/09/15/irpinia­mon­amour­il­film­dove­interpretiamo­noi­stes si/
http://zon.it/irpinia­mon­amour/ https://archive.org/details/Visionari.2016.03.24

 

EVENTI

Un nuovo atelier “giovane” a Roma

Una serata all’insegna della moda, della musica, della solidarietà e dell’arte l’inaugurazione, lo scorso 15 dicembre, nel quartiere Mazzini di Roma, del nuovo atelier Daniela Di Francesco.

Da sx Maurizio Pizzuto direttore Prima Pagina News, Maria Grazia De Angelis, Daniela Di Francesco, Lisa Bernardini, Anthony Peth

Da sx Maurizio Pizzuto direttore Prima Pagina News, Maria Grazia De Angelis, Daniela Di Francesco, Lisa Bernardini, Anthony Peth

È stata presentata la nuova collezione di Daniela Di Francesco attraverso una sfilata, poi è stato il momento del “Calendario Solidale 2015″, a favore dell’Avis di Anzio – Nettuno che contiene i testi di Ezio Alessio Gensini e con gli “artisti dipinti” che hanno la firma di Leonardo Santoli. Artisti e nonsoloartisti noti hanno aderito gratuitamente al calendario: Franco Battiato, Gianni Morandi,, Claudia Zanella, Fondazione Lucio Dalla, Steve Rogers Band, Pia Tuccitto, Alessandro Paci, Leonardo Pieraccioni, Barbara Enrichi, Luca Carboni, Marinella & Roberto Ferri, Leonard Bundu, Francesco Guccini, Stefano Bonaga, Marco Alemanno, Cristian “Cicci” Bagnoli, Cristina Gardumi, Fio Zanotti, Angela Baraldi, Saturnino.

Altra presenza di rilievo è stata quella dell’U.N.I.T.A.L.S.I. che ha parlato ai presenti di importanti progetti solidali attraverso Anna Rubini, Presidente delle Sottosezioni degli Aziendali.

Da sx, Maria Grazia De Angelis, Lando Buzzanca, Daniela Di Francesco

Da sx, Maria Grazia De Angelis, Lando Buzzanca, Daniela Di Francesco

Daniela Di Francesco è infatti sensibile come stilista al tema dell’ importanza di contribuire con il proprio lavoro anche a sostenere cause importanti.

Un momento musicale originale ha intrattenuto gli ospiti presenti grazie alla maestria di Alessandro greyVision, nipote di Rino Gaetano, nonché leader della Rino Gaetano Band, che ha fatto un omaggio acustico estemporaneo con la sua chitarra al celebre ed indimenticato zio, di cui quest’anno ricorre il 40° anniversario dell’uscita dal suo primo LP.

In esposizione gli ospiti hanno potuto ammirare anche alcune foto tratte dalla serie “Sguardo su Wonderland” di Lisa Bernardini.

La serata è stata condotta da Maria Grazia De Angelis presidente AISLO(Associazione Italiana Sviluppo Lavoro Organizzativo) insieme a Lisa Bernardini, che ha presentato l’azienda di Daniela Di Francesco e i motivi per cui la sta supportando per l’internazionalizzazione. E’ stato poi presentato, a sua volta presente, il pluripremiato testimonial Anthony Peth, che ha parlato dell’importanza del Made Italy e della valorizzazione delle piccole realtà di eccellenza Italiane tra cui Daniela Di Francesco che ne è un esempio mirabile; Anthony è infatti attualmente impegnato in un Tour Internazionale del Made in Italy che sta girando il mondo.

La Daniela Di Francesco MODA trova origine da una lunga tradizione familiare, di stampo prettamente artigianale, iniziata nella prima metà del Novecento. Nel tempo si è trasformata coniugando appieno la modernità e la tecnologia con la tradizionale manualità italiana.

Ogni creazione nasce da un’idea di Daniela Di Francesco la cui vena artistica è creare tessuti per poi trasformarli in capi finiti. La passione, l’esperienza e la voglia di stupire con capi esclusivi per originalità del taglio e la qualità pregiata dei suoi tessuti, sono alla base dell’attività sartoriale della produzione della Daniela Di Francesco Moda. Realizzare il tessuto degli abiti con filati di alta qualità. Tagliare ed assemblare il modello, tutto rigorosamente a mano, consente alla azienda Daniela Di Francesco Moda di realizzare capi unici, esclusivi e di gran pregio.

Il tutto secondo la più antica tradizione della moda italiana. Il tessuto dei capi della azienda Daniela Di Francesco Moda è realizzato con filati di cachemire, lana merinos, alpaca, seta, lino, canapa, viscosa.

Il filato viene lavorato con molteplici torsioni tali da rendere l’incastro dell’ordito e della trama particolarmente in simbiosi tra loro, per renderlo peculiare alla vista e al tatto. Da qui, il disegno creativo diventa il capo unico che rende unica la donna che l’indossa.

Alessandro greyvisionAll’evento sono intervenute numerose personalità dal mondo dell’Imprenditoria, Moda, Cultura, Spettacolo.

Presenti: il testimonial Anthony Peth, l’Ambasciatore della Repubblica dell’Iraq presso la Santa Sede, ANIL WICKRAMATILLAKE, Massimiliano De Toma (presidente Federmoda Lazio), Giorgio Palumbi (critico d’arte), il già console onorario di Malta, Consuelo Priasco, Franca Pace (presidente “Roma Caput Mundi), U.N.I.T.A.L.S.I. (presente Anna Rubini, Presidente delle Sottosezioni degli Aziendali, ed altra rappresentante), Francesca e Sandro Rinaldi della sezione Avis Comunale Anzio-Nettuno, Giuseppina Iannello (ex top model ed esperta di moda), Alessandro greyVision (nipote Rino Gaetano e leader della Rino Gaetano Band), Daniela Chessa (press agent ed addetta stampa), Sonia Casella (Maison Gattinoni), Maurizio Pizzuto (Direttore Prima Pagina News), Emanuela Corsello (titolare Agenzia modelle Yourwaymanagement), Antonella Salvucci (conduttrice), Demetra Hampton (attrice e testimonial No Violence), Giò Di Giorgio (giornalista editore e direttore della testatawww.inciucio.it), Antonello De Pierro (Presidente Movimento Nazionale Italia dei Diritti – Ufficio Stampa), Kyra Ruffo (Attrice), Lino Patruno (musicista), Marcia Sedoc (Attrice e Presentatrice, nonchè Presidente Ass. Fajaloby Italia Olanda Suriname), Mary Amato (moglie di Tony Gentile, famoso al mondo per la foto di Falcone e Borsellino sorridenti ad un convegno poco prima di essere entrambi uccisi, simbolo della lotta alla Mafia, nonchè celebre fotografo staff Reuters), Marco Scorza (creative editor nel mondo dello spettacolo), Angelo Mellone (dirigente RAI), Erika Gottardi (Woman & Bride – fresca vincitrice del Look of the Year 2014 Fashion Award), Massimiliano Piccinno (Woman &Bride), Carmine Ciccarini (Artista internazionale), Andrea Pacanowski (Artista internazionale), la Principessa Sirena Monica Imelda Lambertini, il Principe Giovannelli, Maria Monsè (attrice ed esperta di Moda), Ilaria Moscato (conduttrice ed annunciatrice televisiva), Roberta Beta (conduttrice radiofonica ed ex concorrente del Grande Fratello), Massimo Pacetti (scrittore), Elisabetta Viaggi (da Miss Italia), Silvana Lazzarino (poetessa e giornalista), Camilla Nata (inviata de La Vita in Diretta e presentatrice), Sara Galimberti (cantante), la giornalista Manuela Scanu, Virginia Barrett (attrice e presentatrice), Lando Buzzanca (attore), Gaspare Maniscalco (violinista RAI), Stefano Delle Cave (CNO WEBTV), Marco Montingelli (attore), Romina Goffi (Miss America Latina ed Italia 2014), Gisela Josefina Lopez Montilla (cantante), Toni Santagata (rientrato apposta da Foggia per assistere alla serata), Paulina Alexandra Obando, Danijela Babic, Carola Assumma (nota Addetta Stampa della capitale, e anche di quest’evento), l’onorevole Antonio Paris Pagina Due, Pietro Paternò (General Manager), il parrucchiere dei Vip Natalino Candido, l’attrice Milena Stornaiuolo,l’attrice Claudia Cavalcanti, la cantante Gabriella Rea, l’ex Amministratore Fendi – Onix Enzo Zanderigo….e tantissimi, tantissimi altri, fino ad arrivare ad almeno 300 persone intervenute..

Deliziose modelle hanno sfilato per Daniela Di Francesco, ed un eccezionale catering ha allietato la serata con il buffet ed il beverage.

L’organizzazione è stata curata da Maria Grazia de Angelis presidente AISLO e dall’Associazione l’Occhio dell’Arte.