Poesia: Dio di tutte le zebre

di Sarah Barberis

 

dammi oggi la mia mimesi quotidiana,
lascia che le mie strisce siano sinuose e irregolari,
che il mio manto non diventi mai un codice a barre,
che le mie strisce siano nere e il mio manto bianco e che non si                                                                                                   mescolino mai,
trasformando tutto in grigio cemento,

che la mia savana sia vasta e popolata di amici,più grande di uno                                                                                                                       zoo,
più vasta di un expo
che io sia libera da ricatti, da “facurriculum”, da “fattiunapartitaiva”,                                                                                                                         da
sacrifici oggi per carriere domani.
che io sia unica come tutte le zebre.
Mostrami la differenza tra libertà e schiavitù, prima che mi                                                                                                    dimentichi di
essere in gabbia.
Mostrami tutti gli steccati che posso oltrepassare, tutte le gabbie
che posso forzare, tutti i recinti che posso violare, prima che accetti                                                                                              la legge dello zoo.

rimetti vomito a tutti gli sfruttatori del mondo, a quelli che                                                                                                        trasformano
una città in un grande centro commerciale.
lo sappiamo che neanche a te piacciono, rimetti su expo, su eataly,                                                                                                             sui porci
con la faccia biologica, sulle politiche smart, sull’economia degli                                                                                                            eventi, sul
consumo che si camuffa da cultura e divora l’arte.
rimetti vomito a tutti coloro che speculano sull’immaginazione,
sull’inventiva e sulle emozioni di me, piccola zebra che ogni giorno                                                                                          cavalca le nuvole e
si mimetizza nel mondo.

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...